Libia: due connazionali forse uccisi in scontro armato

Relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabrata in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro italiani, dipendenti della società di costruzioni “Bonatti”, rapiti nel luglio 2015 e precisamente di […]

Scontri in Sud Sudan – Medici con l’Africa CUAMM

In Sud Sudan gli sfollati rischiano la fame e tra i clan non cessano gli scontri Gli operatori di Medici con l’Africa Cuamm impegnati sul campo descrivono una situazione che rimane molto tesa, per i frequenti scontri tra clan e per l’aumentare dei casi di malnutrizione severa Padova 01/03/2016 – Rimane critica la situazione sanitaria […]

La Svizzera dice no all’espulsione degli stranieri

Zurigo – Ieri i cittadini svizzeri sono stati chiamati alle urne per una serie di referendum. Tra questi la proposta di espellere automaticamente i criminali 
stranieri, anche per reati non gravi. Alla proposta hanno detto no il 59% degli elettori elvetici. Una consultazione che è arrivata in un periodo in cui molti 
Paesi europei stanno […]

Migranti, Commissione UE: 10 giorni per salvare il sistema dal collasso

di Letizia Pascale Crescono le tensioni tra gli stati: Atene richiama l’ambasciatore a Vienna, l’Ungheria annuncia un referendum sulle relocation, il Belgio ripristina i controlli alle frontiere con la Francia. Secondo Bruxelles il rischio di una crisi umanitaria su larga scala lungo la rotta dei Balcani è molto reale e vicina.

Marcia europea per i diritti dei rifugiati

Pubblichiamo qui di seguito l’appello che sta circolando in rete in questi giorni in tutta Europa, che chiede a gran voce di smuovere le politiche europee in materia di migrazioni. Si chiede che l’Europa si adoperi subito per creare dei “viaggi sicuri” e per difendere i diritti dei rifugiati. Per questa ragione, è stata indetta una marcia […]

Gentiloni «No a verità di comodo sulla morte di Giulio Vogliamo tutte le carte» (Unità)

«Noi non dimentichiamo l’importanza dell’Egitto come soggetto di stabilità di un’area cruciale come è quella del Mediterraneo. Ma anche per questo riaffermiamo con forza che queste relazioni, questi rapporti non possono far velo in alcun modo alla ricerca della verità sulla morte di Giulio Regeni».

Burundi: MSF soccorre 60 feriti

Lo scorso lunedì mattina, Medici Senza Frontiere ha soccorso più di 60 persone dopo l’esplosione di granate in diverse zone della capitale Bujumbura, in Burundi. “Abbiamo ricevuto tante persone, tra cui donne e bambini, con traumi e fratture aperte, ferite alla testa e tagli. È la seconda volta in meno di una settimana che riceviamo […]

Il movimento LGBT tunisino è ancora vivo (e ottimista)

“Non si può dire che si sia stata una rivoluzione finché non si raggiungono gli obiettivi della rivoluzione. E visto che in Tunisia questi obiettivi non li abbiamo raggiunti, per ora possiamo dire che c’è stata una rivolta contro le continue violazioni dei diritti umani“. E’ questo il bilancio sulla rivoluzione dei gelsomini, nel suo […]

Amnesty: il caso Regeni evidenzia la violazione dei Diritti Umani in Egitto

Il caso della tragica morte di Giulio Regeni  porta alla ribalta una delle tante storie “dimenticate” dai media tradizionali: la violazione dei diritti umani in molte aree del pianeta. Abbiamo chiesto a Riccardo Noury, Portavoce di Amensty International, di darci più contesto e la loro opinione in merito. Amnesty ha pubblicato di recente un rapporto […]

Caso Regeni: Valensise convoca ambasciatore egiziano

Caso Regeni: Il Segretario Generale Michele Valensise ha convocato l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto   Su indicazione del Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, il Segretario Generale della Farnesina Michele Valensise ha convocato stamane con urgenza l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto Amr Mostafa Kamal Helmy per esprimere lo sconcerto del Governo italiano per la tragica […]