Burundi: giornalista arrestato si candiderà nel 2010

Pubblichiamo qui sotto l’intervista ad Alexis Sinduhije, un giornalista del Burundi recentemente arrestato per “oltraggio al presidente della repubblica, per aver espresso pesanti critiche contro il governo in alcuni interventi pubblici”, secondo quanto riportato dall’ampio e documentato dossier di giornalesentire.it

Il caso Sinduhije è stato anche ripreso da Amnesty International che ha documentato il suo arresto e le motivazioni dell’accusa. Amnesty ha definito Alexis Sinduhije “un prigioniero di coscienza, detenuto solo per aver espresso le sue opinioni politiche”.

Tra gli altri hanno parlato di Alexis Sinduhije anche Time e il Washington Post.

La direttrice di giornalesentire.it, Corona Perer, ha curato il dossier sul giornalista e politico del Burundi, Sindahije. Raggiunta al telefono, ci ha detto che ha trovato molte difficolta’ a far conoscere in Italia questa storia di abusi di diritti umani.

Perer, che ha lavorato insieme a Valeria Alfieri, ha aggiunto che si è imbattuta in questa storia quasi per caso. “E’ una di quelle storie che quasi si impongono all’attenzione da sole”, ha detto. “Stavo lavorando su un’altra storia quando sono venuta a sapere di questo giornalista arrestato ingiustamente in Burundi”.

“A me colpisce molto il fatto che nessuno ne parli. Appena ho iniziato ad occuparmene se ne sapeva pochissimo e ancora oggi sono pochi i media che ne danno notizia”.

Per la petizione visitare il blog per Alexis Sinduhije in francese.

Fonti: abitarelaterra.org, giornalesentire.it, amnesty.org (documento in inglese), BBC, Time.com, allafrica.com, http://alexis-sinduhije.blogspot.com,

Video: youtube.com

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.