“Bebe’ africano vivrà 33 anni di meno di uno giapponese”, Golini

“Un neonato africano può aspettarsi di vivere 33 anni in meno rispetto a uno giapponese”. Lo ha detto Antonio Golini, professore dell’università “La Sapienza” di Roma, durante la conferenza “Lo sviluppo dell’Africa” in corso a Taormina e organizzata da Ambrosetti-the European house.

“Visti gli andamenti demografici e gli studi passati, ci aspettiamo una convergenza di comportamenti. Un aumento della natalità in Europa e una diminuzione in Africa”, ha aggiunto Golini.

Un altro aspetto interessante riguardante l’Africa e studiato in demografia è quello delle migrazioni. “Contrariamente a quanto si possa credere – ha aggiunto il professore de La Sapienza – le migrazioni sud-sud equivalgono a quelle sud-nord”.

Sottolineando che l’Africa conta 44 paesi per un totale di 678 milioni di persone e visti gli andamenti demografici di tutti i continenti, Golini ha spiegato che per evitare maggiori conflitti nel prossimo futuro è ragionevole auspicare non solo un’unione euro-mediterranea, caldeggiata dal presidente francese Sarkozy, ma anche un’unione euro-africana.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.