Basket di solidarieta’ per il Mozambico

Roma – Milano – Mozambico: il basket in campo il 1 maggio per la solidarietà. Un dream team tutto al femminile sfida le All Stars, guidati dall’assessore allo Sport Alan Rizzi.

Milano, 30 aprile 2011. Il basket prova nuovamente a lanciare la sfida dello sport come momento di crescita, formazione e solidarietà, con una straordinaria iniziativa promossa e guidata dalle due formazioni (Lazio Basket e Sanga) che a Milano e Roma si sono distinte -oltre che per gli importanti traguardi sportivi- per l’attenzione alle attività sociali, in particolare nei quartieri periferici ed in zone ad alto rischio di emarginazione. “E’ bastata una telefonata per trovarci subito sintonizzati con il Fondatore del Sanga Franz Pinotti su quelli che sono i veri valori dello sport” sono le parole di Simone Santi, Presidente della Lazio Basket e Console Onorario del Mozambico a Milano.

Abiola Wabara, Manuela Zanon, Silvia Gottardi. Sono queste alcune delle campionesse del “Sanga dream team”, squadra tutta al femminile che vedrà protagoniste numerose giocatrici di livello nazionale, tra cui Susanna Padovani, Viviana Ballabio, Clara D’amico, Claudia Giunzioni, Silvia Brioschi, Nadia Rovida, Alessandra Pastorino e Arianna Pulvirenti. L’assessore allo Sport e Tempo libero del Comune di Milano Alan Rizzi ed il Console Onorario del Mozambico Simone Santi guideranno invece la squadra delle All Stars, che vedrà scendere in campo molti ex campioni e protagonisti della politica milanese tra cui Manfredi Palmeri, Massimiliano Finazzer, Mirko Paletti, Enrico Ragnolini, Filippo Grassia, Ricky Morandotti, Fausto Bargna, Luigi Mentasti, Umberto Cappelletti, Edoardo Ceola.

Le due squadre si sfideranno nel pomeriggio di domani, domenica 1 maggio, al Pala Giordani di via Cambini, in una giornata “che sarà soprattutto un’occasione di festa per i bambini dei nostri centri”, sottolinea il Fondatore del Sanga Franz Pinotti, ricordando l’impegno indirizzato in primo luogo verso i bambini delle elementari di Via Padova e zone limitrofe (da cui il nome del progetto “I ragazzi della Via Padova”), un’area spesso al centro della cronaca per la forte presenza di comunità immigrate.

Anche per la Lazio Basket l’attività formativa si focalizza in progetti a favore di giovani di aree svantaggiate. In particolare, il progetto “Colors” ha portato all’identificazione di alcune zone della periferia romana ad alto rischio di emarginazione e alla creazione di centri di avviamento gratuito alla pallacanestro. Nell’anno 2009 il progetto è stato esteso anche in Mozambico, con l’apertura di un primo centro presso l’orfanotrofio di Zimpeto (periferia della capitale Maputo), che vede oggi coinvolti circa 150 bambini e bambine.
Il collegamento con l’Africa e l’impegno sociale non potevano non vedere protagonista la capitana del Sanga femminile (campionato A2 nazionale) Silvia Gottardi, che a breve sarà chiamata ad una nuova avventura a bordo dell’auto supportata dalla Fondazione Candido Cannavò ed impegnata in percorsi impossibili per raccogliere fondi a favore di iniziative benefiche. Quest’anno il percorso delle “Donne al volante” Silvia Gottardi e Mariella Carimini avrà come destinazione finale l’Africa sub-sahariana e “quindi non perderemo l’occasione” sorride Silvia “per una sfida a basket in Mozambico contro le bimbe della Lazio basket di Maputo”.

Fonte: comunicato stampa consolato onorario Mozambico di Milano

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.