Assistenza agli sfollati in Congo – cooperazione

E’ destinato a circa 180mila sfollati nella Repubblica Democratica del Congo il piano d’emergenza del Comitato internazionale della Croce Rossa, svolto in collaborazione con la Croce Rossa congolese, e finanziato di recente dalla Cooperazione italiana con un contributo di 200mila euro.Il programma mira a fornire protezione ed assistenza umanitaria alle categorie più vulnerabili, quali gli sfollati interni e i rimpatriati nelle Province di Equatore, Nord Kivu, Sud Kivu, e Provincia Orientale.

L’iniziativa prevede la fornitura di beni umanitari, le attività per l’accesso all’acqua e l’igiene, la gestione di 20 centri sanitari, 3 ospedali e 40 consultori, con la fornitura di medicinali e di cure mediche ai feriti di guerra, il rimborso di spese mediche agli sfollati e il monitoraggio della qualità dei servizi sanitari erogati.

Inoltre, sono previsti la costruzione o la riabilitazione dei sistemi idrici, in particolare nelle aree colpite da conflitti, la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario, le attività di ricongiungimento di nuclei familiari separati dai conflitti in atto, il recupero di minori arruolati in gruppi armati, il sostegno alle vittime di violenze sessuali e le campagne per la diffusione di buone pratiche legate all’igiene, svolte dalla Croce Rossa Congolese, al fine di ridurre il rischio di malattie, per le comunità residenti nel Kivu meridionale.

Fonte: Esteri.it

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.