Al via l’accordo per un nuovo ospedale in Burundi

Convenzione tra San Raffaele Giglio e diocesi di Ruyigi per apertura ospedale “Ibitaro Cimpaye Sicilia”.

E’ stata firmata la convenzione tra la Fondazione San Raffaele G. Giglio di Cefalù e la Diocesi di Ruyigi, in Burundi, per l’apertura dell’ospedale Ibitaro Cimpaye Sicilia, ovvero Dono di Dio, a Rusengo.

La convenzione è stata sottoscrita tra il presidente del San Raffaele Giglio, Stefano Cirillo, e il vescovo di Ruyigi, Blaise Nzejimana, e consegnata, stamani, a Cefalù dal vescovo emerito di Ruyigi, Joseph Nudhirubusa, arrivato dopo aver partecipato, a Roma, alla celebrazione per la beatificazione di Giovanni Paolo II.

“Ho voluto portare al San Raffaele Giglio – ha detto l’alto prelato – il ringraziamento del popolo burundese per quanto la Sicilia e la Fondazione stanno facendo per il nostro paese”. L’ospedale della Diocesi di Ruyigi è stato costruito dalla Regione Siciliana nel 2005.

“Contiamo – ha detto Stefano Cirillo – di renderlo operativo durante l’anno. Al momento i nostri tecnici sono sul posto per il montaggio della Sala operatoria e delle strumentazioni tecniche. Questo ospedale – ha aggiunto il presidente – vuole essere una concreta testimonianza di solidarietà della Sicilia a favore di donne e bambini spesso dimenticati”. Nell’ospedale è, infatti, prevista l’attivazione di un’area di emergenza e di una materno infantile.

La Regione siciliana ha finanziato, lo scorso anno, con 200 mila euro i lavori per i servizi a rete e l’avvio del progetto. Per l’ospedale di Ruyigi si è registrata anche la solidarietà di altre strutture siciliane che, lo scorso settembre, hanno contribuito ad inviare materiale sanitario e tecnico nel piccolo paese africano.

Nella convenzione sottoscritta tra il San Raffaele e la Diocesi di Ruyigi è previsto un rapporto di collaborazione quinquennale per la gestione dell’ospedale “Ibitaro Cimpaye Sicilia” con la formazione del personale locale.

La Fondazione ha anche attivato una pagina su Facebook “San Raffaele Giglio x il Burundi” aggiornata dalla direzione comunicazione della Fondazione e dal personale inviato in Africa.

 

 

Fonte: comunicato stampa Fondazione istituto San Raffaele, 2 maggio 2011

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.