Agenda economica africana: 15-18 agosto

Da tenere d’occhio la prossima settimana.

Lunedì 15 agosto

    I dati sull’inflazione della Nigeria a luglio dovrebbero essere pubblicati a partire da lunedì. L’inflazione ha toccato il minimo degli ultimi tre anni a 10,2 per cento a giugno, tuttavia in media le previsioni degli analisti contattati da Reuters vedono un aumento al 10,7 per cento a luglio.

    Si attendono i dati sull’inflazione dello Zimbabwe. A giugno e’ stato registrato un aumento al 2,9 per cento e si prevede un ulteriore rialzo nell’ultimo trimestre dell’anno a causa degli effetti della reintroduzione delle tasse doganali su alcuni prodotti di base per i consumatori.

Circa 220.000 lavoratori comunali sudafricani e impiegati nel settore dell’acqua sciopereranno in tutto il paese. Gli impiegati comunali hanno rifiutato un aumento salariale del 6 per cento.

    Il ministro dell’economia Pravin Gordhan illustrerà le prospettive economiche del Sudafrica per i prossimi cinque anni durante una conferenza. (06.30 GMT)

Martedì 16 agosto

    Il presidente dello Zimbabwe, Robert Mugabe, e il primo ministro, Morgan Tsvangirai, saranno presenti alla riunione della Southern African Development Community in Angola, dove, in base alle attese, dovrebbero riferire sui progressi circa le prossime elezioni.
    I gruppi di opposizione del Malawi che stanno dietro le proteste del mese scorso hanno dato tempo fino al 16 agosto al presidente Bingu wa Mutharika per rispondere alle richieste di colloqui circa i problemi derivanti dalla penuria di carburanti e di valuta estera.

Mercoledì 17 agosto

    L’Istat sudafricano pubblicherà i dati sulle vendite al dettaglio di giugno. La crescita nel settore delle vendite al dettaglio e’ stata piatta a maggio allo 0,0 percento anno su anno a prezzi costanti rispetto al dato di aprile del 10,0 per cento rivisto al rialzo
    Bank of Mauritius mette all’asta un nuovo bond a 5 anni. Quest’asta e’ una delle quattro per vendere i bond a 5 anni nel 2011 che hanno un valore nominale aggregato di 6,6 miliardi di rupie.

Giovedì 18 agosto

    Il sindacato sudafricano dei lavoratori delle miniere e dell’Anglo American Platinum, il più grande produttore mondiale di platino, concluderà i colloqui sui salari. Il sindacato cerca un aumento del 15 per cento. La società ha offerto tra il 6 e il 7 per cento.

 

 

Fonte: Reuters Africa newsletter

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.