Africani in Sinai: presidio a Milano il 29 gennaio

Riceviamo e pubblichiamo il seguente invito.

Sabato 29 gennaio presidio a Milano per chiedere la liberazione dei profughi africani del Sinai e il loro reinsediamento in Europa

Sabato 29 gennaio 2011 dalle 10 A.M. manifestazione pacifica di fronte alla sede della Rappresentanza a Milano della Commissione europea, corso Magenta n° 59, Milano. L’iniziativa intende sollecitare le istituzioni dell’Unione europea a impegnarsi per la liberazione dei profughi ancora nelle mani dei predoni del Sinai e a rendere effettivo un piano di accoglienza e reinsediamento per i prigionieri liberati dai trafficanti e per i rifugiati africani aventi diritto a protezione internazionale.

No ai respingimenti, ai muri e al filo spinato, ai patti scellerati con i regimi antidemocratici finalizzati alla persecuzione dei migranti, alle leggi razziali (i pacchetti-sicurezza), alla propaganda razzista.

Partecipano le rappresentanze dell’

  • Associazione Profughi Eritrei della Lombardia,
  • del Gruppo EveryOne, del Gruppo Facebook “Per la liberazione dei prigionieri nel Sinai”,
  • del movimento antirazzista milanese.

Aderiscono inoltre:

  • Global Crisis Solution Center,
  • Christian Solidarity Worldwide,
  • Gruppo Watching The Sky,
  • Eritrean People’s Democratic Party,
  • Comitato Europeo Antidiscriminazioni.

Confermate via email la vostra adesione al seguente indirizzo di posta elettronica:

info@everyonegroup.com

Siete attesi numerosi per presidiare, accanto ai profughi eritrei della Lombardia, lo spazio antistante la Rappresentanza milanese della Commissione europea, portando la vostra solidarietà verso le vittime del traffico di esseri umani, ma anche delle politiche intolleranti europee, che trovano in Italia la loro espressione più atroce e spietata.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.