Posts Tagged ‘tripoli’

Libia: UNHCR e OIM insieme sui fatti di Tajoura

13.Luglio.2019 · Posted in extrafrica

Dichiarazione congiunta UNHCR-OIM: necessario cambiare l’approccio internazionale nei confronti di rifugiati e migranti in Libia. ...

Riprendiamo qui la nota congiunta di UNHCR e OIM a seguito dell’attacco militare al centro di detenzione di Tajoura in Libia.

COMUNICATO STAMPA

Dichiarazione congiunta UNHCR-OIM: necessario cambiare l’approccio internazionale nei confronti di rifugiati e migranti in Libia

Il 3 luglio scorso, oltre 50 rifugiati e migranti hanno perso la vita in seguito all’attacco aereo contro il Centro di detenzione di Tajoura, a est di Tripoli, in Libia. Questa settimana le nostre organizzazioni hanno rivolto un appello all’Unione Europea e all’Unione Africana affinché una tale tragedia non si ripeta. La comunità internazionale dovrebbe considerare la protezione dei diritti umani di migranti e rifugiati come un elemento essenziale del proprio impegno in Libia.

(altro…)

A Tripoli! o no? L’Italia usa la tragedia dei migranti per tornare in Libia

23.Aprile.2015 · Posted in punto di vista

di Matteo Zola Tripoli, bel suol d’amore. A più di un secolo dalla guerra di Libia, il nostro paese torna a guardare con rinnovata bramosia alla sponda sud Mediterraneo e per farlo si aggrappa ai corpi che galleggiano nel mare, i morti dell’ennesima tragedia di migranti. E così l’operetta ha inizio: ci si indigna contro ...

di Matteo Zola

Tripoli, bel suol d’amore. A più di un secolo dalla guerra di Libia, il nostro paese torna a guardare con rinnovata bramosia alla sponda sud Mediterraneo e per farlo si aggrappa ai corpi che galleggiano nel mare, i morti dell’ennesima tragedia di migranti. E così l’operetta ha inizio: ci si indigna contro Bruxelles, che “è indifferente”, e si chiede che all’Italia venga assegnato un mandato internazionale per pattugliare le coste libiche allo scopo di “distruggere i barconi”. Trattandosi di acque libiche, deve essere il governo libico a invocare l’intervento – italico, in questo caso. Ma in Libia governo non c’è. E quindi ecco che, oltre a pattugliare le coste libiche, diventa necessario “mettere in sicurezza limitate aree costiere”, per poi sostenere un qualche governo amico cui fare ottenere il riconoscimento internazionale. L’impressione è che il governo, con la scusa del disastro umanitario, voglia rimettere il piede in Libia da cui l’Italia è stata scacciata a seguito dell’intervento anglo-francese del 2011.

(altro…)

Tripoli – “Rivivono” le città di Tripolitania

12.Marzo.2014 · Posted in varie

Sotto le sabbie del deserto, sulle coste della Libia, è rimasta sepolta per lunghi secoli una delle più ricche città romane del Mediterraneo: Leptis Magna. Grazie al lavoro compiuto dagli archeologi italiani però, il centro è tornato alla luce. Sabrata ...

Sotto le sabbie del deserto, sulle coste della Libia, è rimasta sepolta per lunghi secoli una delle più ricche città romane del Mediterraneo: Leptis Magna. Grazie al lavoro compiuto dagli archeologi italiani però, il centro è tornato alla luce.

Sabrata

(altro…)

Libia: Bonino, necessaria uscita urgente da stallo politico

19.Febbraio.2014 · Posted in attualità

Interpellata sulla confusa situazione a Tripoli la Ministro Bonino ha rilasciato questa dichiarazione : “Le notizie sulle nuove convulsioni di piazza a Tripoli rafforzano la mia convinzione che la Libia deve urgentemente uscire senza l’ uso della forza dallo stallo politico che incide sulla considerazione dei libici nei confronti delle loro istituzioni. ...

Interpellata sulla confusa situazione a Tripoli la Ministro Bonino ha rilasciato questa dichiarazione : “Le notizie sulle nuove convulsioni di piazza a Tripoli rafforzano la mia convinzione che la Libia deve urgentemente uscire senza l’ uso della forza dallo stallo politico che incide sulla considerazione dei libici nei confronti delle loro istituzioni.

(altro…)

Libia: 15 marzo manifestazione a Tripoli contro criminali

14.Marzo.2013 · Posted in politica

Riceviamo e pubblichiamo. Nal contesto degli sviluppi successivi dello scenario libico che convergendo nella città di Trípoli – capitale della Libia- nella città della morte e dell’ assassinio per mano di bande di delinquenti con antecedenti criminali e milizie estremiste Qaeda Swehli milizie criminali — la popolazióne della città di Trípoli MANIFESTA il 15 – ...

Riceviamo e pubblichiamo.

Nal contesto degli sviluppi successivi dello scenario libico che convergendo nella città di Trípoli – capitale della Libia- nella città della morte e dell’ assassinio per mano di bande di delinquenti con antecedenti criminali e milizie estremiste Qaeda Swehli milizie criminali — la popolazióne della città di Trípoli MANIFESTA il 15 – 3 – 2013 per dimostrare il rifiuto del peggioramento della situazióne, esigendo che il cliente si separari dal governo e l’ espulsióne delle milizie – e lancia un appello a tutti i mezzi di comunicazióne internazionali sinceri di transmettere la verità per la convivenza della popolazione nella città di Trípoli e nelle altre città della Libia e sfida il capo di queste milizie e bande di criminali che stánno sotto la supervisióne degli Stati Uniti- Qatar

(altro…)

A Tripoli anche gli animali pagano il prezzo del conflitto

09.Settembre.2011 · Posted in Featured

A pagare le conseguenze del conflitto in Libia non sono solo gli esseri umani, ma anche gli animali. ...

A pagare le conseguenze del conflitto in Libia non sono solo gli esseri umani, ma anche gli animali.

(altro…)

Tripoli: la notte della sirena

07.Settembre.2011 · Posted in Featured

Mitiga, alla periferia di Tripoli. La conquista di questa base militare, strappata dai ribelli alle truppe di Gheddafi il 20 agosto, ha accelerato le sorti del conflitto a favore degli insorti. ...

Mitiga, alla periferia di Tripoli. La conquista di questa base militare, strappata dai ribelli alle truppe di Gheddafi il 20 agosto, ha accelerato le sorti del conflitto a favore degli insorti.

(altro…)

Tripoli, all’opera uomini nuovo esercito

03.Settembre.2011 · Posted in Featured

Nel mondo ci si chiede che fine faranno, in Libia, le numerose armi diffuse ora tra la popolazione e gli armamenti pesanti un tempo sotto il controllo del raìs. ...

Nel mondo ci si chiede che fine faranno, in Libia, le numerose armi diffuse ora tra la popolazione e gli armamenti pesanti un tempo sotto il controllo del raìs. (altro…)

MSF scopre campo immigrati neri a Tripoli

01.Settembre.2011 · Posted in Featured

Non vorreste mai essere immigrati neri in Libia, ora meno che mai. Sono circa un migliaio i lavoratori affricani che sono accampati nel piccolo porto ad Ovest di Tripoli. Sanno di non essere amati dai libici. E ora il loro terrore sono le possibili rappresaglie, anche da parte dei ribelli. ...

Non vorreste mai essere immigrati neri in Libia, ora meno che mai. Sono circa un migliaio i lavoratori affricani che sono accampati nel piccolo porto ad Ovest di Tripoli. Sanno di non essere amati dai libici. E ora il loro terrore sono le possibili rappresaglie, anche da parte dei ribelli. (altro…)

Tripoli: diminuiscono gli scontri

28.Agosto.2011 · Posted in Featured

Ci sono stati meno combattimenti a Tripoli. I ribelli dicono di controllare ormai la maggior parte della capitale libica, nonostante si verifichino ancora scontri con sacche di irriducibili. ...

Ci sono stati meno combattimenti a Tripoli. I ribelli dicono di controllare ormai la maggior parte della capitale libica, nonostante si verifichino ancora scontri con sacche di irriducibili.

(altro…)