Posts Tagged ‘sadc’

Paesi Africa meridionale verso moneta unica

17.Novembre.2009 · Posted in economia

L’Accordo per il Libero Commercio (Free trade agreement) costituisce la prima tappa verso un’integrazione globale, culminante con l’introduzione della moneta unica nel 2018. Da qui al 2012, la SADC (Comunità per lo Sviluppo dell’Africa Meridionale) ambisce ad accrescere gli scambi nel mercato della regione di circa 130 miliardi di dollari. Tra i paesi refrattari figurano ...

L’Accordo per il Libero Commercio (Free trade agreement) costituisce la prima tappa verso un’integrazione globale, culminante con l’introduzione della moneta unica nel 2018.

Da qui al 2012, la SADC (Comunità per lo Sviluppo dell’Africa Meridionale) ambisce ad accrescere gli scambi nel mercato della regione di circa 130 miliardi di dollari.

Tra i paesi refrattari figurano il Malawi e la Repubblica Democratica del Congo, che attendono di rinforzare l’economia interna prima di rinunciare al beneficio doganale.

Quanto all’Angola, il Paese è uscito nel 2002 da 27 anni di guerra civile devastante. Primo produttore di petrolio dell’Africa sub-sahariana, il Paese ha annunciato che si integrerà nell’area a libero scambio a breve termine, di qui a tre anni al massimo.

Zimbabwe: si spera per fine impasse

16.Novembre.2009 · Posted in politica

I partner della coalizione di governo in Zimbabwe, il Movimento per il cambiamento democratico (MDC) e Zanu-PF, si sarebbero dovuti incontrare oggi ad Harare per colloqui decisivi sul futuro del paese. I leader regionali, infatti, hanno posto come data limite il 5 dicembre entro cui risolvere la crisi. Il presidente Jacob Zuma è atteso in ...


I partner della coalizione di governo in Zimbabwe, il Movimento per il cambiamento democratico (MDC) e Zanu-PF, si sarebbero dovuti incontrare oggi ad Harare per colloqui decisivi sul futuro del paese.

I leader regionali, infatti, hanno posto come data limite il 5 dicembre entro cui risolvere la crisi.

Il presidente Jacob Zuma è atteso in visita in Zimbabwe il 6 dicembre per verificare la risoluzione del problema. Il compito gli è stato assegnato dalla SADC, la comunità di stati dell’Africa meridionale, per facilitare il raggiungimento di un accordo.

Il portavoce del partito MDC, Nelson Chamisa, ha detto che i partiti non hanno altra opzione possibile che migliorare ciò che già hanno concordato quando hanno firmato il  GPA, l’accordo generale.

“Questo è un caso che non richiede giorni per essere risolto perché tutto è stato già concordato dai partiti. Perciò noi ci aspettiamo l’esecuzione integrale dell’accordo”, ha detto Chamisa.

Gli sforzi per ottenere un commento dai portavoce e dai politici del Zanu-PF sono stati vani. Tuttavia, secondo alcune fonti affidabili, si è appreso che il presidente Mugabe ha mostrato segni di voler cedere su alcuni punti.

Mugabe e Tsvangirai si sono incontrati la scorsa settimana in quella che chi ha assistito descrive come un incontro fruttuoso in cui hanno concordato un certo numero di riforme riguardanti i media.

Fonte: www.thestar.co.za

Commenti disabilitati su Zimbabwe: si spera per fine impasse Tags: , , , , , , ,

Zimbabwe: Motlanthe esorta SADC su soluzione crisi

27.Gennaio.2009 · Posted in politica

Il presidente del Sudafrica, Kgalema Motlanthe, ha esortato ieri i suoi colleghi affinché si trovi una soluzione alla crisi in Zimbabwe il più presto possibile. Motlanthe ha anche aggiunto che il tempo per le discussioni infinite è terminato. Il presidente del Sudafrica è intervenuto al summit straordinario del Southern African Development Community (SADC), la comunità ...

Il presidente del Sudafrica, Kgalema Motlanthe, ha esortato ieri i suoi colleghi affinché si trovi una soluzione alla crisi in Zimbabwe il più presto possibile. Motlanthe ha anche aggiunto che il tempo per le discussioni infinite è terminato. Il presidente del Sudafrica è intervenuto al summit straordinario del Southern African Development Community (SADC), la comunità per lo sviluppo dell’Africa meridionale.

“Non possiamo continuare a parlare, parlare, parlare senza procedere concretamente a migliorare le cose”, ha detto Motlanthe.

(altro…)