Posts Tagged ‘primavera araba’

Tunisia: Quando le resistenze agiscono (3)

04.Ottobre.2013 · Posted in attualità

Il 21 settembre, in Tunisia, sono stati arrestati otto artisti militanti. Questo è solo uno dei tanti episodi di repressione attraverso cui si stanno ricomponendo i poteri controrivoluzionari. Abbiamo conosciuto alcune delle persone arrestate perchè insieme a loro abbiamo condiviso dei momenti della campagna ‘Da una sponda all’altra: vite che contano’. Pubblichiamo questo articolo perché ...

Il 21 settembre, in Tunisia, sono stati arrestati otto artisti militanti. Questo è solo uno dei tanti episodi di repressione attraverso cui si stanno ricomponendo i poteri controrivoluzionari. Abbiamo conosciuto alcune delle persone arrestate perchè insieme a loro abbiamo condiviso dei momenti della campagna ‘Da una sponda all’altra: vite che contano’. Pubblichiamo questo articolo perché la repressione colpisce quando le resistenze, con atti e parole, agiscono e non si limitano ad esprimere.

«Sosteneteci»
Lettera di un attivista tunisino a Edgar Morin

Azyz Amami, uno dei blogger emblematici della rivoluzione che ha rovesciato il regime di Ben Ali nel 2011, scrive una lettera aperta a Edgar Morin per raccontargli cinque storie della Tunisia odierna, e chiedergli di sostenere i giovani resistenti d’oggi.
libre-tunisia-repressione (altro…)

Tunisia: Quando le resistenze agiscono (2)

02.Ottobre.2013 · Posted in attualità

Il 21 settembre, in Tunisia, sono stati arrestati otto artisti militanti. Questo è solo uno dei tanti episodi di repressione attraverso cui si stanno ricomponendo i poteri controrivoluzionari. Abbiamo conosciuto alcune delle persone arrestate perchè insieme a loro abbiamo condiviso dei momenti della campagna ‘Da una sponda all’altra: vite che contano’. Pubblichiamo questo articolo perchè ...

Il 21 settembre, in Tunisia, sono stati arrestati otto artisti militanti. Questo è solo uno dei tanti episodi di repressione attraverso cui si stanno ricomponendo i poteri controrivoluzionari. Abbiamo conosciuto alcune delle persone arrestate perchè insieme a loro abbiamo condiviso dei momenti della campagna ‘Da una sponda all’altra: vite che contano’. Pubblichiamo questo articolo perchè la repressione colpisce quando le resistenze, con atti e parole, agiscono e non si limitano ad esprimere.

Cronache tunisine dall’esterno dell’interno. Tra libertà provvisorie e atti di “fellagha”.

Federica Sossi

free-sayeb-tunisia-repressione

(altro…)

Rabat si illude di decapitare la « primavera » sahrawi

18.Febbraio.2013 · Posted in politica

Roma, 18/ 2/2013. Il Tribunale militare di Rabat ha pronunciato ieri una durissima sentenza nei confronti di 25 attivisti sahrawi, di cui 23 detenuti da due anni a seguito dei fatti di Gdeim Izik. In questa località non lontana da El Aiun, la capitale del Sahara Occidentale occupato militarmente dal Marocco, 20.000 sahrawi si erano ...

Roma, 18/ 2/2013. Il Tribunale militare di Rabat ha pronunciato ieri una durissima sentenza nei confronti di 25 attivisti sahrawi, di cui 23 detenuti da due anni a seguito dei fatti di Gdeim Izik. In questa località non lontana da El Aiun, la capitale del Sahara Occidentale occupato militarmente dal Marocco, 20.000 sahrawi si erano radunati pacificamente nell’Accampamento della dignità, dall’ottobre al novembre 2010, nella prima manifestazione di protesta della cosiddetta « primavera araba ». L’accampamento è poi stato raso al suolo con un attacco militare.

(altro…)

Un anno fa le rivoluzioni in Nordafrica, Terzi

21.Dicembre.2011 · Posted in extrafrica

Un anno fa, esattamente il 17 dicembre 2010, un giovane ambulante, Mohammed Bouazizi si dava fuoco a Sidi Bouzid, un piccolo paese della Tunisia, dando il via, inconsapevolmente, ad una serie di rivolte destinate a cambiare il volto politico ed istituzionale di non pochi paesi del mondo arabo. ...

Un anno fa, esattamente il 17 dicembre 2010, un giovane ambulante, Mohammed Bouazizi si dava fuoco a Sidi Bouzid, un piccolo paese della Tunisia, dando il via, inconsapevolmente, ad una serie di rivolte destinate a cambiare il volto politico ed istituzionale di non pochi paesi del mondo arabo. (altro…)

Immigrazione e “Primavera araba” – L’Italia promuove il dialogo euro-Mediterraneo

18.Dicembre.2011 · Posted in varie

Nel “Mediterraneo che cambia”, gli eventi degli ultimi mesi riconducibili alla cosiddetta “Primavera araba” ed in particolare ai problemi che accompagnano i flussi migratori, hanno riproposto all’attenzione quest’area che da sempre è considerata prioritaria nella politica estera dell’Italia. ...

Nel “Mediterraneo che cambia”, gli eventi degli ultimi mesi riconducibili alla cosiddetta “Primavera araba” ed in particolare ai problemi che accompagnano i flussi migratori, hanno riproposto all’attenzione quest’area che da sempre è considerata prioritaria nella politica estera dell’Italia. (altro…)

Sahrawi: incontro a Roma il 17 novembre

14.Novembre.2011 · Posted in extrafrica

Incontro a Roma il 17 novembre 2011 con Mohamed Mayara, attivista sahrawi dei diritti umani nei territori occupati, responsabile dell’Equipe Mediatico a El Aiun occupata. ...

Incontro a Roma il 17 novembre 2011 con Mohamed Mayara, attivista sahrawi dei diritti umani nei territori occupati, responsabile dell’Equipe Mediatico a El Aiun occupata. (altro…)

Primavera araba tra elezioni e crisi

31.Ottobre.2011 · Posted in politica

Valeria Talbot, Research Fellow ISPI, presenta lo Studies e spiega il quadro mediterraneo e mediorientale a dieci mesi dall’inizio delle rivolte arabe e in seguito alle elezioni in Tunisia.   ...

Valeria Talbot, Research Fellow ISPI, presenta lo Studies e spiega il quadro mediterraneo e mediorientale a dieci mesi dall’inizio delle rivolte arabe e in seguito alle elezioni in Tunisia.

 

G8 2011: dichiarazione su primavera araba

28.Maggio.2011 · Posted in politica

DICHIARAZIONE DEL G8 SULLA PRIMAVERA ARABA G8 Summit di Deauville – 26-27 maggio 2011 Questa la dichiarazione del G8 2011 sulla primavera araba. ...

DICHIARAZIONE DEL G8 SULLA PRIMAVERA ARABA

G8 Summit di Deauville – 26-27 maggio 2011

Questa la dichiarazione del G8 2011 sulla primavera araba.
(altro…)

Il mondo dopo la primavera araba-Ispi, 2-5 Milano

23.Aprile.2011 · Posted in varie

Il 2 maggio prossimo, alle ore 17.00, l’ISPI e la Fondazione Corriere della Sera promuovono una Tavola Rotonda dal titolo: "Il mondo dopo la primavera araba" ...

Il 2 maggio prossimo, alle ore 17.00, l’ISPI e la Fondazione Corriere della Sera promuovono una Tavola Rotonda dal titolo: “Il mondo dopo la primavera araba

“L’iniziativa vuole offrire – è scritto in una mail giunta in redazione – chiavi di lettura e strumenti per comprendere meglio le trasformazioni in corso, approfondendo in particolare le implicazioni della crisi mediterranea per l’Europa, gli Stati Uniti, i BRICs e l’Italia, nonché le conseguenze per l’Iran, Israele e gli equilibri nel mondo arabo”.

Per partecipare è necessario registrarsi (Fondazione Corriere della Sera: 02 87 38 77 07 – rsvp@fondazionecorriere.it

Parteciperanno:

  • Lorenzo Cremonesi, Corriere della Sera
  • Sivlio Fagiolo, ambasciatore e senior advisor Ispi
  • Giorgio S. Frankel, giornalista, Centro Einaudi
  • Paolo Magri, direttore Ispi
  • Angelo Panebianco, professore università di Bologna
  • Riccardo Redaelli, associate researcher, Ispi e professore università cattolica del S. Cuore di Milano
  • Armando Sanguini, ambasciatore d’Italia in Tunisia (1998-2003) e in Arabia Saudita (2003-2006)
  • Paolo Valentino, Corriere della Sera