Posts Tagged ‘italia’

Giro: «Un mercato per le nostre imprese»

15.gennaio.2018 · Posted in extrafrica

Vice Ministro degli Esteri Mario Giro, secondo l’African economic outlook l’Italia è diventata il terzo investitore in Africa. Che significa, che abbiamo riscoperto il Continente nero? «Esatto, ed era ora. C’è stato molto lavoro, che ha pagato facendoci scalare velocemente le classifiche. Nel 2014 eravamo 21esimi, nel 2015 undicesimi e nel 2016 eravamo terzi. Abbiamo ...

Vice Ministro degli Esteri Mario Giro, secondo l’African economic outlook l’Italia è diventata il terzo investitore in Africa. Che significa, che abbiamo riscoperto il Continente nero?

«Esatto, ed era ora. C’è stato molto lavoro, che ha pagato facendoci scalare velocemente le classifiche. Nel 2014 eravamo 21esimi, nel 2015 undicesimi e nel 2016 eravamo terzi. Abbiamo portato molte nuove aziende in Africa, e si è rafforzata la presenza di grandi player come Eni, che è un nostro campione. Come Enel, che sta facendo benissimo e ha oggi undici cantieri aperti. Di costruttori come Salini e Pizzarotti, aziende dell’agroalimentare come Cremonini che ha undici piattaforme o Ferrero che è presente commercialmente in tutti e 54 i Paesi africani e ha impianti in Camerun e Sudafrica. In Africa pensiamo di poter fare la differenza, soprattutto nel settore delle grandi infrastrutture, della logistica, dell’energia rinnovabile e dell’agrobusiness, che ha un gran potenziale». (altro…)

Il ministro Alfano in missione in Niger

11.gennaio.2018 · Posted in extrafrica

“Questa visita a Niamey giunge al culmine di un anno intenso di incontri ai massimi livelli fra Italia e Niger, che hanno portato i due Paesi ad avere rapporti sempre più stretti. Il Niger è oramai divenuto ...

“Questa visita a Niamey giunge al culmine di un anno intenso di incontri ai massimi livelli fra Italia e Niger, che hanno portato i due Paesi ad avere rapporti sempre più stretti. Il Niger è oramai divenuto (altro…)

Un augurio da CUAMM

11.gennaio.2018 · Posted in extrafrica

Riceviamo e pubblichiamo “Una targa antica ancora leggibile racconta i tanti anni di impegno spesi dal Cuamm in West Nile (nord ovest dell’Uganda). Si è lavorato molto e la situazione è migliorata anche se c’è ancora tanta povertà. Allora la gente scappava, ora ha una casa. Da qualche anno invece a scappare in Uganda sono ...

Riceviamo e pubblichiamo

“Una targa antica ancora leggibile racconta i tanti anni di impegno spesi dal Cuamm in West Nile (nord ovest dell’Uganda). Si è lavorato molto e la situazione è migliorata anche se c’è ancora tanta povertà. Allora la gente scappava, ora ha una casa. Da qualche anno invece a scappare in Uganda sono i sud sudanesi.

(altro…)

Italia, Culture, Mediterraneo

22.dicembre.2017 · Posted in extrafrica

“Un viaggio alla scoperta di Italia, Culture, Mediterraneo”: parte dalle terme di Diocleziano a Roma la rassegna culturale che nel 2018 porterà l’arte e la cultura italiana nei Paesi del Mediterraneo grazie alla rete estera della Farnesina. ...

“Un viaggio alla scoperta di Italia, Culture, Mediterraneo”: parte dalle terme di Diocleziano a Roma la rassegna culturale che nel 2018 porterà l’arte e la cultura italiana nei Paesi del Mediterraneo grazie alla rete estera della Farnesina.

(altro…)

Lettera al Presidente del Consiglio – centro ricerche pace Viterbo

22.ottobre.2017 · Posted in extrafrica

Riprendiamo qui una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri, scritta dal Coordinamento dell’iniziativa dell’appello “Una persona, un voto”, presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo. Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri, ignoro se quando giungera’ nell’aula del Senato la proposta della nuova legge elettorale gia’ approvata ...

Riprendiamo qui una lettera aperta al Presidente del Consiglio dei Ministri, scritta dal Coordinamento dell’iniziativa dell’appello “Una persona, un voto”, presso il “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo.

Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri,
ignoro se quando giungera’ nell’aula del Senato la proposta della nuova legge elettorale gia’ approvata dalla Camera dei Deputati, il governo intendera’ porre nuovamente la fiducia, e spero vivamente che questo non accada.

Le scrivo infatti auspicando che il governo non impedisca la discussione in aula ponendo la fiducia, ma anzi voglia consentire al Senato nella sua pienezza una discussione attenta e adeguata.
Se questa discussione attenta e adeguata vi sara’, mi permetta di segnalarle ancora una volta l’opportunita’ che finalmente si tenga conto di quanto anche 187 parlamentari in carica hanno proposto: ovvero che si rifletta seriamente, finalmente, sulla opportunita’, ovvero sulla necessita’, del riconoscimento del diritto di voto a tutte le persone stabilmente residenti in Italia.
*
Egregio Presidente del Consiglio dei Ministri,

mi permetta di

(altro…)

Giro: «Che fare con i migranti» (Il Foglio)

15.luglio.2017 · Posted in punto di vista

Per ottenere qualcosa in Europa serve fermezza ma anche tanta calma. Evitando il vittimismo Al direttore – Si dicono tante cose sulle migrazioni, molte impossibili, confuse, velleitarie. Partiamo da ciò che è certo: ogni decisione ...

Per ottenere qualcosa in Europa serve fermezza ma anche tanta calma. Evitando il vittimismo

Al direttore – Si dicono tante cose sulle migrazioni, molte impossibili, confuse, velleitarie. Partiamo da ciò che è certo: ogni decisione (altro…)

Diritti umani, repressione, cattive pratiche: quale modello di accoglienza?

30.giugno.2017 · Posted in extrafrica, punto di vista

Non è la prima volta che i migranti ospiti dell’Hotel Plaza di Villa San Giovanni inscenano una protesta nell’arco degli ultimi mesi. Del resto, la manifestazione del dissenso rispetto alle modalità e all’organizzazione della presenza dei migranti è ormai diffusa in Italia: protesta chi arriva nel nostro paese in seguito ai terribili viaggi sui barconi, ...

Non è la prima volta che i migranti ospiti dell’Hotel Plaza di Villa San Giovanni inscenano una protesta nell’arco degli ultimi mesi. Del resto, la manifestazione del dissenso rispetto alle modalità e all’organizzazione della presenza dei migranti è ormai diffusa in Italia: protesta chi arriva nel nostro paese in seguito ai terribili viaggi sui barconi, spesso successivi ai periodi di detenzione nelle infernali carceri libiche; protestano i cittadini italiani, sospesi tra le sirene razziste di organizzazioni che intendono speculare sulla paura dell’altro e sulla crisi economica ormai strutturale prodotta da decenni di neoliberismo e l’evidenza lampante che il modello di accoglienza oggi dominante – l’ammasso dei migranti in casermoni inabitabili – non funziona affatto.

(altro…)

Libia: Gentiloni a telefono con premier Fayez al Serraj

02.agosto.2016 · Posted in attualità

Il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni ha avuto oggi un colloquio telefonico con il Primo Ministro libico Fayez al Serraj. Nel corso del colloquio Gentiloni ha espresso a Serraj l’apprezzamento dell’Italia per l’impegno del Governo di Accordo Nazionale contro il terrorismo e per i risultati ottenuti dal Governo libico e dalle forze che lo ...

Il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni ha avuto oggi un colloquio telefonico con il Primo Ministro libico Fayez al Serraj.

Nel corso del colloquio Gentiloni ha espresso a Serraj l’apprezzamento dell’Italia per l’impegno del Governo di Accordo Nazionale contro il terrorismo e per i risultati ottenuti dal Governo libico e dalle forze che lo sostengono nell’area di Sirte.
(altro…)

Libia: Gentiloni incontra Rappresentante ONU Kobler

01.agosto.2016 · Posted in attualità

Libia: incontro del Ministro Gentiloni con il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Martin Kobler Il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni ha ricevuto oggi alla Farnesina il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Libia, Martin Kobler. ...

Libia: incontro del Ministro Gentiloni con il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Martin Kobler

Il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni ha ricevuto oggi alla Farnesina il Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Libia, Martin Kobler.

(altro…)

Amendola «Noi al centro del Mediterraneo per stabilizzare i governi fragili» (l’Unità)

11.luglio.2016 · Posted in politica

L’Italia e la sfida globale del terrorismo jihadista. La centralità del Mediterraneo. L’Unità ne parla con il sottosegretario agli Esteri, Enzo Amendola, di ritorno da una missione diplomatica in Libia. «Dobbiamo fare i conti – rimarca Amendola – con il dato di fatto che il jihadismo ha ampliato la sua caratura geografica, dall’Africa all’Asia». E ...

L’Italia e la sfida globale del terrorismo jihadista. La centralità del Mediterraneo. L’Unità ne parla con il sottosegretario agli Esteri, Enzo Amendola, di ritorno da una missione diplomatica in Libia. «Dobbiamo fare i conti – rimarca Amendola – con il dato di fatto che il jihadismo ha ampliato la sua caratura geografica, dall’Africa all’Asia». E il massacro di Dacca ne è la tragica conferma. Quanto alla minaccia jihadista che investe la Libia e altri Paesi del Nord Africa, il sottosegretario agli Esteri, annota: «Il nostro compito è favorire processi politici, partendo dalla Libia, che diano la forza agli attori locali di superare la crisi interna e combattere i nuclei terroristici. Questo è un messaggio che, insieme ai partner regionali e internazionali, con forte solidarietà e aiuti diretti per l’emergenza, passiamo alle autorità libiche, impegnati in questi giorni per liberare Sirte».
(altro…)