Posts Tagged ‘globalizzazione’

Mettere l’Africa in prima pagina – Del Re scrive a Fontana

19.Febbraio.2020 · Posted in varie

La viceministro degli esteri italiana, Emanuela Del Re, ha inviato ieri una lettera aperta al direttore del Corriere della Sera, Fontana. Riprendiamo qui il testo pubblicato su esteri.it. Del Re: «Un Futuro Possibile in Africa» (Corriere della Sera) Caro direttore, di ritorno da una proficua missione in Senegal, mi chiedo come si possa rilanciare l’Africa ...

La viceministro degli esteri italiana, Emanuela Del Re, ha inviato ieri una lettera aperta al direttore del Corriere della Sera, Fontana.

Riprendiamo qui il testo pubblicato su esteri.it.

Del Re: «Un Futuro Possibile in Africa» (Corriere della Sera)

Caro direttore, di ritorno da una proficua missione in Senegal, mi chiedo come si possa rilanciare l’Africa nella narrativa italiana. Il presidente Conte, il ministro Di Maio e altri rappresentanti di governo si sono recati in Africa, dove io stessa ho compiuto numerose missioni.

Dei 22 Paesi prioritari della Cooperazione allo sviluppo, 11 sono in Africa, e nei restanti Paesi vi sono molti scambi e attività inclusa un’attiva cooperazione in materia migratoria.

Eppure l’Africa sembra restare nell’immaginario collettivo italiano un’area in cui si può intervenire solo nell’ambito dell’aiuto umanitario.

Niente di più lontano dalla realtà.

(altro…)

DIFF 2012: Bitter seeds [sementi amare]

19.Luglio.2012 · Posted in cultura

Bitter Seeds è l’ultimo film di Micha X Peled, dopo la trilogia sulla Globalizzazione, Store Wars: When Wal-Mart Comes to Town e China Blue. I film hanno vinto 18 riconoscimenti internazionali, sono stati mandati in onda su più di 30 canali televisivi e sono stati proiettati in più di 100 festival cinematografici. Hanno anche fatto ...

Bitter Seeds è l’ultimo film di Micha X Peled, dopo la trilogia sulla Globalizzazione, Store Wars: When Wal-Mart Comes to Town e China Blue.

I film hanno vinto 18 riconoscimenti internazionali, sono stati mandati in onda su più di 30 canali televisivi e sono stati proiettati in più di 100 festival cinematografici. Hanno anche fatto da ponte tra gli spettatori e le campagne delle ONG  e hanno incoraggiato i consumatori occidentali a capire il loro impatto sul resto del mondo.

Bitter Seeds esplora il futuro di come facciamo crescere le cose, contribuendo così al dibattito globale sui cambiamenti portati dall’agricoltura industriale. Società come la statunitense Monsanto affermano che le loro sementi geneticamente modificate (GM) sono la migliore soluzione per sfamare la crescente popolazione mondiale, in concreto però molti piccoli contadini stanno perdendo le loro terre.

In nessun altro posto la situazione è più grave che in India, dove una serie di suicidi di contadini ha portato via centinaia di migliaia di vite. Ogni 30 minuti un contadino in India, oberato dai debiti e impossibilitato a mantenere la sua famiglia, si suicida.

(altro…)