Posts Tagged ‘fortezza europa’

L’inferno di Calais tra stupri e ronde xenofobe

05.Marzo.2016 · Posted in extrafrica

di Marco Cesario La “Giungla”, nata su una vecchia discarica in disuso, verrà evacuata. «Qui l’unico diritto rispettato è il diritto alla repressione» CALAIS – La strada che porta alla “Giungla” di Calais è una strada fangosa piena di buche e macchie di cespugli bassi che s’arrampica verso il cielo e poi ridiscende in una ...


La “Giungla”, nata su una vecchia discarica in disuso, verrà evacuata. «Qui l’unico diritto rispettato è il diritto alla repressione»

CALAIS – La strada che porta alla “Giungla” di Calais è una strada fangosa piena di buche e macchie di cespugli bassi che s’arrampica verso il cielo e poi ridiscende in una sorta di no man’s land. Per chi non si fosse mai addentrato su queste stradine melmose battute dal vento, dalla pioggia e dalla salsedine trasportata dalle nuvole verso l’entroterra, sembra che il mare sia prossimo ma in realtà il mare non si vede. (altro…)

Fermiamo le stragi! Un appello della nostra rete internazionale

06.Maggio.2015 · Posted in extrafrica

Su iniziativa di Lunaria, Legambiente e YAP Italia, decine di organizzazioni del movimento del volontariato internazionale stanno aderendo ad un appello alla comunità internazionale per fermare le stragi nel Mediterraneo. Le ultime decisioni delle Istituzioni europee sono un’operazione di maquillage mal riuscita, che rischia di causare molte altre morti. E’ il massimo che i capi ...

Su iniziativa di Lunaria, Legambiente e YAP Italia, decine di organizzazioni del movimento del volontariato internazionale stanno aderendo ad un appello alla comunità internazionale per fermare le stragi nel Mediterraneo. Le ultime decisioni delle Istituzioni europee sono un’operazione di maquillage mal riuscita, che rischia di causare molte altre morti. E’ il massimo che i capi di Governo riuniti nel consiglio europeo straordinario sull’immigrazione del 23 aprile sono stati capaci di fare.

Fermare le stragi

Noi associazioni e reti di volontariato internazionale, attive nella (altro…)

Europa: cieca e sorda – Lunaria

24.Aprile.2015 · Posted in punto di vista

Ipocrite, ottuse, disumane e irresponsabili. Le scelte dei capi di Governo riuniti nel Consiglio europeo straordinario sull’immigrazione del 23 aprile non possono che essere giudicate in questo modo. Anche le peggiori aspettative sono state disattese. Non è cambiato il mandato della missione Triton né ...


Ipocrite, ottuse, disumane e irresponsabili.

Le scelte dei capi di Governo riuniti nel Consiglio europeo straordinario sull’immigrazione del 23 aprile non possono che essere giudicate in questo modo. Anche le peggiori aspettative sono state
disattese.

Non è cambiato il mandato della missione Triton né (altro…)

Fortezza Europa: ivoriano 19enne si da’ fuoco

17.Febbraio.2013 · Posted in extrafrica

Critiche sul sistema di sostegno per i diniegati e al regolamento Dublino. Disperato dal dover ritornare in patria, non vedendo alternative dopo che la sua domanda di asilo era stata rifiutata, ieri un 19enne della Costa d’Avorio si è cosparso di benzina e si è dato fuoco all’aeroporto di Fiumicino. Ma per bloccare l’iter amministrativo ...

Critiche sul sistema di sostegno per i diniegati e al regolamento Dublino.

Disperato dal dover ritornare in patria, non vedendo alternative dopo che la sua domanda di asilo era stata rifiutata, ieri un 19enne della Costa d’Avorio si è cosparso di benzina e si è dato fuoco all’aeroporto di Fiumicino.

Ma per bloccare l’iter amministrativo dell’espulsione dall’Italia avrebbe potuto presentare una nuova domanda per richiedere l’asilo politico e nel frattempo essere detenuto al Cie di Ponte Galeria. Forse lo ignorava, forse è stato mal consigliato, forse non voleva stare in una cella ed è stato travolto dalla disperazione. Ora è ricoverato all’ospedale Sant’Eugenio di Roma in gravi condizioni, ma non corre pericolo di vita. Anche un agente che ha tentato di fermarlo è rimasto ustionato ad un braccio.

(altro…)

Sbarco migranti a Catania, maggiorenni respinti

02.Luglio.2012 · Posted in extrafrica

Sbarco dei migranti nel porto di Catania: i maggiorenni tutti deportati illegalmente in Egitto Come temevamo la giornata di “accoglienza” dei migranti, iniziata male in nottata ,si è conclusa nel peggiore dei modi: dopo una giornata di attesa per procedere alle identificazioni, gli operatori del CIR e dell’ACNUR ieri sera si sono allontanati per tornare ...

Sbarco dei migranti nel porto di Catania: i maggiorenni tutti deportati illegalmente in Egitto

Come temevamo la giornata di “accoglienza” dei migranti, iniziata male in nottata ,si è conclusa nel peggiore dei modi: dopo una giornata di attesa per procedere alle identificazioni, gli operatori del CIR e dell’ACNUR ieri sera si sono allontanati per tornare questa mattina, rassicurati dai funzionari della DIGOS che finalmente avrebbero potuto fornire ai migranti le informazioni relative alla richiesta di asilo; ieri sera sono stati ultimati gli accompagnamenti dei 52 minori nelle rispettive comunità d’accoglienza (rallentati dall’assenza di interpreti e mediatori culturali). (altro…)

Scotch, iniezioni e lamette. Manuale d’uso per Cie

22.Luglio.2011 · Posted in extrafrica

Lo scotch serve a immobilizzare i reclusi. Basta girarlo più volte e ben stretto intorno ai polsi e alle gambe. E quando strillano pure sulla bocca. L’iniezione invece si fa alle ragazze. Perché anche loro a volte non fanno le brave, ma bisogna pure essere cavalieri e allora meglio un sedativo che le botte. Infine ...

Lo scotch serve a immobilizzare i reclusi. Basta girarlo più volte e ben stretto intorno ai polsi e alle gambe. E quando strillano pure sulla bocca. L’iniezione invece si fa alle ragazze. Perché anche loro a volte non fanno le brave, ma bisogna pure essere cavalieri e allora meglio un sedativo che le botte. Infine le lamette, da rasoio. (altro…)