Posts Tagged ‘egitto’

Egitto: Mubarak inizia discorso in diretta tv

10.Febbraio.2011 · Posted in attualità

Il presidente Hosni Mubarak ha iniziato il suo discorso in diretta tv dalla televisione di stato diretto alla popolazione che da giorni non smette di chiedere le sue dimissioni. ...

Il presidente egiziano, Hosni Mubarak, ha appena iniziato a parlare alla nazione in diretta tv dalla televisione di stato.

E’ ormai un’ora che la folla si e’ riunita in Tahrir square, nota irmai come piazza liberazione.

Il presidente statunitense Obama ha detto, qualche minuto fa, che la storia si e’ messa in marcia parlando degli ultimi fatti in Egitto.

Egitto: Consiglio Europeo, avviare transizione

07.Febbraio.2011 · Posted in varie

Un forte appello ad evitare nuove violenze e ad avviare subito una transizione ordinata in Egitto è stato lanciato dai leader della UE al Consiglio Europeo del 4 febbraio a Bruxelles. ...

Il Consiglio europeo – è scritto nelle conclusioni – segue con estrema preoccupazione il deterioramento della situazione in Egitto. Ha condannato con la massima fermezza la violenza e tutte le persone che vi fanno ricorso e la incoraggiano.

Ha sottolineato il diritto di tutti i cittadini di manifestare liberamente e pacificamente, con la dovuta protezione da parte delle autorità incaricate dell’applicazione della legge.

Qualsiasi tentativo di limitare la libera circolazione delle informazioni, compreso mediante aggressioni e intimidazioni nei confronti dei giornalisti e dei difensori dei diritti umani, è inaccettabile.

Il Consiglio ha esortato le autorità egiziane a rispondere alle aspirazioni del popolo egiziano con la riforma politica e non con la repressione. Tutte le parti dovrebbero dar prova di moderazione e astenersi da ulteriori atti di violenza, nonché dare avvio ad un’ordinata transizione verso un governo che goda di ampio sostegno.

Il Consiglio ha sottolineato che tale processo di transizione deve cominciare adesso. I principi sanciti nell’accordo di associazione e gli impegni assunti devono costituire la base per le relazioni dell’UE con l’Egitto.

Il Consiglio ha espresso compiacimento per la maniera pacifica e dignitosa in cui il popolo tunisino e quello egiziano hanno espresso le loro legittime aspirazioni democratiche, economiche e sociali, che sono conformi ai valori promossi dall’Unione europea per se stessa e in tutto il mondo.

Il Consiglio ha sottolineato che alle aspirazioni democratiche dei cittadini si dovrebbe rispondere con il dialogo e la riforma politica, nel pieno rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali, e con elezioni libere e regolari.

Ha invitato tutte le parti ad avviare un dialogo costruttivo a tal fine. L’Unione europea è determinata a sostenere pienamente i processi di transizione verso la governance democratica, il pluralismo, migliori possibilità di prosperità economica e di inclusione sociale e una maggiore stabilità regionale.

Il Consiglio è impegnato a favore di un nuovo partenariato che comporti un sostegno più efficace in futuro ai paesi che stanno attuando riforme politiche ed economiche, anche attraverso la politica europea di vicinato e l’Unione per il Mediterraneo.

Fonte: comunicato stampa esteri.it

Egitto: Mubarak si dimette da presidente partito

05.Febbraio.2011 · Posted in politica

Il presidente egiziano Mubarak si e’ dimesso qualche minuto fa dalla carica di capo del partito di governo, Ndp. Lo hanno riferito diversi account su Twitter appartenenti a cittadini e attivisti per la democrazia e l’informazione. Hosni Mubarak, tuttavia, rimane presidente dell’Egitto pur lasciando la carica al vertice del partito di governo. Una mossa questa ...

Il presidente egiziano Mubarak si e’ dimesso qualche minuto fa dalla carica di capo del partito di governo, Ndp.

Lo hanno riferito diversi account su Twitter appartenenti a cittadini e attivisti per la democrazia e l’informazione.

Hosni Mubarak, tuttavia, rimane presidente dell’Egitto pur lasciando la carica al vertice del partito di governo.

Una mossa questa che da alcuni e’ stata definita come un’ulteriore concessione alla folla che continua a protestare e a lottare per le dimissioni di Mubarak dalla carica di capo di stato.

Egitto: pacifica protesta diventa violenta

01.Febbraio.2011 · Posted in attualità

Alcuni manifestanti si sono scontrati in Alessandria d’Egitto dopo il discorso del presidente Mubarak. Sembra che gli scontri riguardino sostenitori dell’attuale presidente e oppositori. Nelle immagini trasmesse da AlJazeera si sono viste chiaramente alcune persone che si lanciavano pietre, tenendo in mano dei bastoni. Dopo qualche minuto dall’inizio di questi scontri sono stati sparati alcuni ...

Alcuni manifestanti si sono scontrati in Alessandria d’Egitto dopo il discorso del presidente Mubarak. Sembra che gli scontri riguardino sostenitori dell’attuale presidente e oppositori. Nelle immagini trasmesse da AlJazeera si sono viste chiaramente alcune persone che si lanciavano pietre, tenendo in mano dei bastoni. Dopo qualche minuto dall’inizio di questi scontri sono stati sparati alcuni colpi di arma da fuoco. Presumibilmente è stato l’esercito per disperdere la folla dalla piazza.

Proprio in questo istante sono stati sparati altri colpi.

Proteste dopo discorso Mubarak

01.Febbraio.2011 · Posted in attualità

Il presidente egiziano Mubarak ha appena finito di parlare e la reazione dei cittadini che lo hanno ascoltato non si è fatta attendere. Ancora in questi istanti le grida e le proteste rimangono forti dopo diversi minuti dalla fine del discorso. “Vattene, vattene” è il grido più frequente e più forte. “Rivoluzione fino alla morte” ...

Il presidente egiziano Mubarak ha appena finito di parlare e la reazione dei cittadini che lo hanno ascoltato non si è fatta attendere. Ancora in questi istanti le grida e le proteste rimangono forti dopo diversi minuti dalla fine del discorso.

“Vattene, vattene” è il grido più frequente e più forte.

“Rivoluzione fino alla morte” è adesso il grido che arriva in risposta all’affermazione di Mubarak di essere sicuro di morire in Egitto.

2 febbraio: a Palermo si parla di Egitto e Tunisia

31.Gennaio.2011 · Posted in varie

Riceviamo via Facebook e pubblichiamo quest'annuncio di un incontro a Palermo il prossimo 2 febbraio per parlare di ciò che sta succedendo in Tunisia, Egitto ed Algeria. ...

Mercoledì 2 febbraio alle ore 18.30 alla Libreria Garibaldi di Palermo si parla di quel che sta succedendo in Tunisia, Egitto, Algeria e del ruolo delle proteste giovanili, passando anche per l’Italia.

al-janub-tutti-i-sud-del-mondo

“Per discutere insieme di queste e altre tematiche spesso ignorate dai media – è scritto in un messaggio – vi invitiamo a seguirci sulla pagina facebook di Al Janub dove ogni giorno curiamo una mini rassegna stampa su ciò che accade nel Sud Del Mondo, sulle tematiche dell’intercultura, diritti umani, economie solidali alternative, migranti, volontariato e cooperazione internazionale; e dove potrete essere aggiornati su tutte le nostre attività ed appuntamenti.

La pagina “Al Janub” vuole essere uno spazio di confronto e condivisione e di stimolo alla partecipazione attiva, aperto ai singoli e alle organizzazioni che condividono con noi questo interesse.

Egitto: l’Orpheus di Daniela Giordano al Cairo

05.Novembre.2010 · Posted in cultura

Comunicato stampa – Grande successo in Egitto per l’Orpheus di Daniela Giordano, in cartellone dal 10 al 20 ottobre nell’ambito al Festival Internazionale del Teatro Sperimentale al Cairo. Lo spettacolo, sostenuto dall’ambasciata e dall’istituto Italiano di cultura nel contesto della settimana della lingua Italiana nel mondo, ha attirato tantissimo pubblico, l’attenzione dei media locali e, ...

Comunicato stampa –

Grande successo in Egitto per l’Orpheus di Daniela Giordano, in cartellone dal 10 al 20 ottobre nell’ambito al Festival Internazionale del Teatro Sperimentale al Cairo.

Lo spettacolo, sostenuto dall’ambasciata e dall’istituto Italiano di cultura nel contesto della settimana della lingua Italiana nel mondo, ha attirato tantissimo pubblico, l’attenzione dei media locali e, cosa normalmente non riservata ai singoli eventi, della televisione egiziana.

Molti giovani attori, inoltre, hanno chiesto alla Giordano, che ha scritto e diretto l’opera, di potere approfondire la conoscenza dei metodi del teatro italiano, attraverso dei workshop al Cairo.

Partendo dal mito classico, l’Orpheus contemporaneo di Daniela Giordano utilizza differenti codici culturali dall’Europa all’Africa, dalla poesia al teatro, dalla musica alla danza, mettendo in evidenza non solo l’interdipendenza tra diverse culture, ma raccontando anche come le nostre società si stanno trasformando.

Sulla scena, insieme a Daniela Giordano e Lamine Dabo, Gjibril Gningue alla Kora e una preziosa new entry: il grande percussionista Sena MBaye.

L’Orpheus ha debuttato a Roma nel settembre 2009 nell’ambito dell’XIII edizione del Festa d’Africa Festival di cui è direttrice Daniela Giordano e continua, con successo, la tournèe nazionale e internazionale.

E anche la IX edizione del festival ha ottenuto un successo straordinario sia per il pubblico che per la stampa nazionale e internazionale ed ha avuto prestigiosi patrocini, nazionali ed internazionali, tra cui anche quello del MAE.

Fonte: esteri.it

Egitto: rapiti 15 turisti

09.Settembre.2008 · Posted in attualità

Un gruppo di circa 15 turisti stranieri è stato rapito in Egitto, tra i quali ci sarebbero cinque italiani. Secondo Reuters Africa, il luogo del rapimento sarebbe Aswan, nell’Egitto meridionale. Tra gli altri turisti rapiti ci sarebbero due israeliani, secondo quanto affermato da fonti della sicurezza egiziana. Le stesse aggiungono che i rapitori potrebbero averli ...

Un gruppo di circa 15 turisti stranieri è stato rapito in Egitto, tra i quali ci sarebbero cinque italiani. Secondo Reuters Africa, il luogo del rapimento sarebbe Aswan, nell’Egitto meridionale.

Tra gli altri turisti rapiti ci sarebbero due israeliani, secondo quanto affermato da fonti della sicurezza egiziana. Le stesse aggiungono che i rapitori potrebbero averli portati in Sudan. Quest’ipotesi non è stata confermata del ministero degli esteri egiziano.

La Farnesina ha comunicato sul suo sito internet che il ministro Frattini sta seguendo la situazione insieme all’unità di crisi.

Egitto: Hamza non giocherà la champions africana

06.Aprile.2008 · Posted in sports

Gamal Hamza non potrà giocare la champions league africana (CAF-Champions League) a causa di un problema al tallone che lo ha già costretto in panchina prima di una partita contro la squadra Al-Gaish. ...

Gamal Hamza non potrà giocare la champions league africana (CAF-Champions League) a causa di un problema al tallone che lo ha già costretto in panchina prima di una partita contro la squadra Al-Gaish.

Nonostante la cattiva notizia, la squadra di Hamza è stata galvanizzata dal fatto che Amr Zaki si è ripreso dopo l’infortunio al ginocchio e sarà presente al prossimo incontro per guidare l’attacco.

L’assistente dell’allenatore, Mohamed Helmi, ha detto che l’atmosfera della squadra è buona.

“Ogni giocatore è fiducioso che la squadra rientrerà tra le ultime 16 squadre”, ha detto l’assistente a FilGoal.com. “I giocatori – ha aggiunto – continuano a lavorare duramente”.

Zamalek è balzata al secondo posto della Egyptian League dopo aver battuto Al-Gaish per 2-1, nonostante il goal subito all’inizio del match.

Zamalek squadra:

portieri:  Mohamed Abdul-Monsef, Abdul-Wahed Al-Sayed, Emad Al-Sayed

difensori:  Karim Zekri, Beshir Al-Tabie, Mahmoud Fathallah, Amr Safti, Ahmed Magdi, Ahmed Ghanem, Tarek Al-Sayed, Mohamed Abdullah

centrocampisti:  Mohamed Aboul-Ella, Hazem Emam, Mohamed Ibrahim, Mahmoud Abdul-Razeq ‘Shikabala’, Ahmed Abdul-Raouf

attaccanti: Amr Zaki, Mostafa Gaafar, Abdul-Halim Ali, Sherif Ashraf

Fonte: sports.filbalad.com

Commenti disabilitati su Egitto: Hamza non giocherà la champions africana Tags: ,