Posts Tagged ‘bandi africa’

Progetti per l’Africa – fondazione Basso

07.Maggio.2010 · Posted in varie

Si terrà a Roma venerdì 14 maggio 2010 ore 17, presso la Sala Conferenze della Fondazione Basso, la conferenza sull'Africa per illustrare i progetti in Camerun ideati da cittadini di origine camerunense. ...

La Fondazione Basso – Sezione internazionale, nell’ambito del ciclo di incontri Nuove forme di cooperazione allo sviluppo nel continente africano  organizza la conferenza Il Camerun. Tre progetti di rientro per lo sviluppo del paese.

L’iniziativa, attraverso la presentazione dei tre progetti avviati e realizzati in Camerun, si pone l’obiettivo di discutere una strategia alternativa alle forme tradizionali di aiuto che relegano, spesso, gli africani alla funzione di meri fruitori dei programmi di sviluppo.

I progetti avviati in Camerun rappresentano l’esempio concreto di quella coniugazione possibile fra migrazione e sviluppo per la crescita del continente africano.

I tre promotori dei progetti sono cittadini di origine camerunese emigrati in Italia che avevano maturato il desiderio di rientrare in patria, con una loro idea progettuale, sia per il completamento del  proprio percorso migratorio sia per mettere a disposizione del loro paese di origine le competenze acquisite durante l’esperienza migratoria in Italia.

I migranti, in questa nuova ottica, riconoscendo la loro responsabilità sociale nei confronti del proprio paese, diventano ideatori e  protagonisti diretti del processo di sviluppo africano.

Modera e introduce l’incontro, che si terrà venerdì 14 maggio 2010 ore 17, presso la Sala Conferenze della Fondazione Basso, Pia Foglia – Coordinatrice del progetto Bando Africa.

Intervengono:

  • Martin Nkafu Nkemnkia– Docente presso le Pontificie Università Gregoriana e Lateranense,
  • Mariantonietta Romano– dell’Associazione Sol Mansi e membro del gruppo di lavoro del “Bando Africa” e Serge Noubondieu –  Ingegnere dell’Associazione Ingegneri Africani e membro del gruppo di lavoro del “Bando Africa”.

Parteciperanno al dibattito rappresentanti delle comunità e associazioni camerunesi in Italia.