Software open source per l’astronomia

09.Ottobre.2009 · Posted in tecnologia

E’ iniziata ieri a Città del Capo la conferenza FOSS4G sul software open source (a sorgente aperta) per l’industria geospaziale.

Su questo argomento i paesi in via di sviluppo sono molto attenti visto che i risparmi in questi programmi informatici potrebbe favorire quest’industria in paesi finora esclusi da costi proibitivi.

“La conferenza dello scorso anno è stata presentata a Victoria, Canada, di fronte a 720 partecipanti provenienti da oltre 40 paesi”, così si legge nel sito web di presentazione della conferenza.

Visto il livello internazionale dell’evento, la conferenza è un’occasione per gli operatori e gli appassionati del settore per mettere a confronto diversi strumenti e diverse esperienze di lavoro.

Argomenti della conferenza:

  • Nuovi sviluppi del FOSS GIS
  • Interoperabilità e standards – OGC, GEOSS
  • Servizi web e abilitazione sensore web
  • Usare FOSS come software proprietario
  • Transizione verso FOSS GIS
  • Supporto e addestramento a FOSS GIS
  • Modelli di business per FOSS GIS
  • Implementazione e messa in opera di FOSS GIS
  • Dati aperti, contenuti aperti, architetture aperte, tutto aperto!
  • Casi importanti di sviluppo open source
  • Migliorare la cartografia e la produzione di cartografica di FOSS GIS
  • Internazionalizzazione e localizzazione di FOSS GIS

La conferenza avrà luogo a Città del Capo fino al 4 ottobre.

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Reply