Quando l’Africa è donna

27.Ottobre.2014 · Posted in Ottobre Africano 2014

“Quando l’Africa è donna”

Convegno internazionale sul ruolo della donna in Africa

Martedì 28 ottobre 2014, dalle ore 10.00 alle ore 14.00

Palazzo San Macuto – sala del Refettorio

via del Seminario, 76 Roma

 ottobre-africano-2014

La condizione delle donne africane in Italia e nel loro paese d’origine. È questo il tema del convegno internazionale “Quando l’Africa è donna”, che si terrà domani martedì 28 ottobre, dalle ore 10.00 alle 14.00, presso la sala del Refettorio di Palazzo San Macuto a Roma (Camera dei Deputati, via del Seminario 76) nell’ambito delle iniziative della 12/ma edizione del festival “Ottobre africano”.

La giornata di lavori, che prende le mosse dalla constatazione del ruolo sempre crescente che le donne africane stanno acquisendo nella vita quotidiana, si aprirà con i saluti del parlamentare Khalid Chaouki e del direttore artistico di “Ottobre africano” Cléophas Adrien Dioma, articolandosi poi in due tavole rotonde. La prima, su “L’impegno politico delle donne in Africa”, sarà introdotta dall’ex-ministro Cécile Kashetu Kyenge e vedrà la partecipazione delle ambasciatrici di alcuni dei più importanti paesi del continente. Partendo da esperienze personali si discuterà di come le donne stiano cambiando il destino dell’Africa. Cosa significa, oggi, essere donna, africana e ambasciatrice? Quale può essere il contributo delle donne nelle sfide che l’Africa dovrà affrontare per proseguire nel percorso di sviluppo socio-economico?

La seconda tavola rotonda, invece, illustrerà approfondendoli – come suggerisce anche il titolo “L’Italia delle donne africane”-, il ruolo e la situazione di quest’ultime nel nostro Paese. Introdotte dalla Dott.ssa Suzanne Diku, medico ginecologo di origine congolese, interverranno l’avvocato italo-marocchino Katouar Badrane e l’imprenditrice malgascia Edith Elise Jaomazava, insignita nel 2010 del “Money Gram Award”. A moderare entrambi gli incontri la Dott.ssa Tana Anglana, responsabile dell’OIM (Organizzazione Internazionale delle Migrazioni).

L’evento è dunque un’importante occasione per riflettere – attraverso testimonianze dirette – su un cambiamento ormai in atto, destinato a mutare radicalmente il futuro prossimo. Dalla giornalista Elisa Kidane ai due premi Nobel per la Pace nel 2011 Ellen Johnsos Sirleaf e Leymah Gbowee, tante infatti sono le donne africane che negli ultimi anni, con sempre maggiore forza e determinazione, hanno voluto e saputo portare nel mondo un messaggio di speranza e di opportunità. A dispetto di ogni pregiudizio, queste donne si sono rivelate in tempi di crisi la forza trainante della società, il motore economico, occupando incarichi e ruoli sempre più prestigiosi, a partire dalla politica dove il numero delle donne elette nei parlamenti è tra i più elevati a livello mondiale. E anche in Italia, dove l’impiego femminile registra la condizione di maggiore debolezza, le donne africane stanno dimostrando una grande intraprendenza, accogliendo ogni sfida come una possibilità di crescita e di miglioramento.

“Ottobre Africano”, organizzato da Le Réseau e Redani (Rete della Diaspora Africana Nera in Italia), è finanziato da Money Gram, Legacoop Sociali e Eyewear, con il patrocinio di OIM, Unar, Regione Emilia Romagna, Roma Capitale e Provincia di Parma. Alla realizzazione contribuiscono inoltre: Institut francais, Alliance française, Zètema, Destination West Africa, 66thand2nd, Centro culturale Elsa Morante, Nakiri, Piemonte Onlus, Renken, Africa&Sport, Ta chance, Cinemafrica, Colser Aurora Domus, Il Federale caffè, Exòrma, Summer School, Arcadia University, Musoco, Centro sperimentale, Solidarietà e cooperazione Cipsi, Cineteca Nazionale, Festival della Diplomazia, Corriere Internazionale, RomeMUN. Media partner: PiùCulture, NelPaese.it, The Africa News, Africa News.

La partecipazione al convegno è gratuita previa iscrizione obbligatoria.

Per gli uomini è richiesto l’uso della giacca.

 

Prima parte

Ore 9.30 – 9.50: registrazione dei partecipanti

Ore 9.50 – 10.15: saluti e apertura lavori

Intervengono:

Khalid Chaouki, deputato parlamentare

Cléophas Adrien Dioma, direttore artistico “Ottobre africano”

Cécile Kashetu Kyenge, ex-ministro dell’Integrazione per il governo Letta

Ore 10.15 – 11.45: “L’impegno politico delle donne in Africa”

Relatori: Ambasciatrici africane in Italia

Modera Tana Anglana dell’OIM (Organizzazione internazionale per le Migrazioni)

Ore 11.45 – 12.00: Coffee Break

 

Seconda parte

Ore 12.00 – 13.30: “L’Italia delle donne africane”

Introduce la Dott.ssa Suzanne Diku

Relatori: Kaoutar Badrane, avvocato italo-marocchina

Edith Elise Jaomazava, imprenditrice del Madagascar

Modera Tana Anglana

Ore 13.30 – 14.00: chiusura del convegno e saluti.

 

Fonte: comunicato stampa

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

One Response to “Quando l’Africa è donna”

  1. […] è svolto recentemente a Roma il convegno “Quando l’Africa è donna” alla presenza dell’europarlamentare, ex ministro per l’integrazione, Cecile […]

Leave a Reply