Progetto pilota d’accoglienza in Piemonte

06.Marzo.2016 · Posted in politica

Buone Pratiche di accoglienza – progetto pilota – in accordo con le amministrazioni Comunali
Il 3 marzo 2016 venti Comuni della valle di Susa (tutti aderenti a Recosol), capofila il comune di Avigliana, hanno firmato un accordo con la Prefettura di Torino, per regolamentare l’arrivo dei profughi sul territorio in base al numero degli abitanti dei diversi paesi e alle strutture adatte a ricevere. 

L’accoglienza verrà gestita attraverso cooperative e associazione idonee che parteciperanno ad un bando.

 Il protocollo eviterà l’arrivo in “massa” di profughi, progetti calati dall’alto e gestiti da cooperative che poco hanno a che fare con il territorio con una specifica attenzione al business.

Questi Comuni saranno infatti esclusi dai futuri bandi della Prefettura per l’assegnazione del servizio di accoglienza ed assistenza ad associazioni e cooperative.

I venti Comuni avranno la presenza di 112 richiedenti asilo, quattro o sei persone per Comune a seconda del numero degli abitanti.

Fonte: recosol, rete comuni solidali

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Reply