Poesia africana: MANDELA L’AFRICANO

21.Aprile.2010 · Posted in poesia della settimana

Cognome: Soweto-Sharpeville

Nome: Sud-Africa

Padre-madre: Azanie

Ho visto sogni

Volare a pezzi

Ho visto fiori neri

Falciati al chiaro di luna

Ho visto una madre in lacrime

Un mucchio di nuvole

Cavalcare gli orrori

Ho visto onde in pianto

Infrangersi sul continente

Ho visto una vaca

Divorare i suoi figli uno ad uno

Il suo latte, un fiume,

Si gettava in mari lontani

Laggiù al’alba

Di una notte assolata

Ho visto dei piccoli angeli neri

Cadere come pietre

Nelle strade di Soweto

Di Soweto

di Soweto

Vittime dell’Apartheid

Ho visto ad ondate in successione

Colonne di Kamikaze

Interi battaglioni

I corpi d’armata confusi fra loro

Puntare alla Cattadella bianca

Assediare le frontiere dell’intolleranza.

Ho visto sulle vette Marx MANDELA

Novello apostolo di un Cristo

Dall’anima e dal corpo nero

Che resuscitava la speranza

Per la liberazione di un popolo martire

Ho visto MANDELA il liberatore

Mandela il valoroso

Mandela l’incorruttibile

Mandela l’indomabile

Mandela il Chaca-Zulú

(New Look)

Mandela l’Africano

Visitare le sue truppe

Sotto gli evviva!

Ed i clamori del suo popolo

Ed il Mondo intero

Era in festa.

Leopold Pindy Mamonsono

Poeti Africani Anti-Apartheid

Edizioni Dell’arco

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Reply