Zimbabwe: manifestazioni contro diritti politici violati

24.Maggio.2008 · Posted in attualità

Organizzazioni della società civile Africana hanno organizzato insieme diverse manifestazioni in Africa  e nel resto del mondo per manifestare la loro solidarietà a tutti coloro che si sono visti negati i diritti politici in Zimbabwe.standupforzimbabwe

Gli organizzatori prevedono che migliaia di persone scenderanno in piazza.

L’evento coincide con le celebrazioni dell’Africa day,  anniversario della fondazione nel 1963 dell’Organizzazione per l’unità africana, che è oggi l’Unione Africana. (altro…)

Giornalisti perseguitati: assemblea di ICORN in Norvegia

23.Maggio.2008 · Posted in attualità

ICORN, la rete internazione delle città dei rifugiati, si è riunita recentemente in Norgegia. Oggetto dell’assemblea generale: questioni riguardanti i giornalisti perseguitati .

Alcuni di loro provengono dall’Iraq. “Anche quando si trovano al sicuro delle loro dimore molti scrittori iracheni sono ancora terrorizzati da questa guerra che si sta combattendo nel loro paese.  Molti credono che la guerra in Iraq si sarebbe dovuta evitare ad ogni costo”, scrive la nostra corrispondente, Rhodah Mashavave.

Mentre alcuni scrittori continuano ad essere perseguitati e a vedersi negati i diritti di libertà di espressione nei paesi dove sono nati, alcuni sono stati abbastanza fortunati da aver trovato rifugio in alcune città europee e americane.

ICORN, che sta per “International Cities of Refuge network”,  ha celebrato recentemente la sua terza assemblea generale a Stavanger, in Novergia, per discutere di alcune questioni riguardanti i giornalisti perseguitati.

Quest’organizzazione è stata in prima linea nell’offrire rifugi sicuri agli scrittori perseguitati. Quest’ultimi hanno potuto così continuare a scrivere e a esprimersi liberamente, senza paura di essere censurati o zittiti.

La maggior parte di questi scrittori fortunati provengono dall’Iraq. La guerra, che sta devastando l’antica Mesopotamia, la culla delle civiltà, ha fatto sì che gli scrittori diventassero delle specie in via di estinzione nel loro stesso paese. Anche al sicuro delle loro case, molti scrittori iracheni sono pessimisti sulla guerra che si sta conducendo nel loro paese. La maggior parte crede che si sarebbe dovuto evitare la guerra a qualsiasi costo.

“L’America è la causa della guerra e della miseria che molti iracheni affrontano oggi”, dice uno scrittore iracheno che ha chiesto di restare anonimo per motivi di sicurezza.

Gli scrittori nei paesi ospitanti devono affrontare molte sfide come imparare nuove lingue e integrarsi in nuovi ambienti. Tuttavia la maggior parte riesce a superare le difficoltà.

Per esempio Mansur Rajih, un poeta dello Yemen che è stato tenuto un prigione per 15 anni dal regime che governa il suo paese. Dopo l’intervento di organizzazioni come Pen e Amnesty, è stato liberato ed è stato ospitato a Stavanger, in Novergia. Rajih sta per pubblicare la sua terza collezione di poesie bilingui dalla sua città rifugio.

ICORN è un’organizzaizone che sta crescendo ogni anno sempre di più grazie al fatto che sempre più paesi in Europa e nelle Americhe stanno aprendo le proprie frontiere agli scrittori perseguitati.

Alcuni di questi scrittori che vengono ospitati, provengono da paesi come l’Iran, lo Zimbabwe, l’Afghanistan, il Camerun, la Cina, Cuba e la lista continua.

La prossima assemblea generale di Icorn si terrà nel 2009 a Barcellona, in Spagna.

 

di Rhodah Mashavave.

Commenti disabilitati su Giornalisti perseguitati: assemblea di ICORN in Norvegia Tags: ,

Rugby: Sibanda spiega perché non ha giocato in nazionale

23.Maggio.2008 · Posted in sports

Recentemente è stata pubblicata online una notizia riguardante la nazionale di rugby dello Zimbabwe, una squadra sudafricana e il suo giocatore Gerald Sibanda.

La notizia riguardava il fatto che il giocatore non ha potuto partecipare ad una partita con la sua nazionale, lo Zimbabwe.

Per questo motivo, la Rugby Union del paese dell’Africa meridionale ha inviato una lettera alla corrispondente organizzazione sudafricana.

Ad Africanews.it, Sibanda spiega il suo punto di vista sulla vicenda.

(altro…)

Tunisia: intervista a Pier Luigi d’AGATA,Assafrica

22.Maggio.2008 · Posted in economia

“L’Africa rappresenta un’enorme opportunità di sviluppo”, lo ha detto il direttore generale di Assafrica, Pier Luigi d’Agata, durante una conferenza svoltasi a Reggio Calabria per presentare la Tunisia alla comunità imprenditoriale calabrese.

 

Commenti disabilitati su Tunisia: intervista a Pier Luigi d’AGATA,Assafrica Tags: , , ,

“Rafforzare le relazioni con l’Italia”-Torjemane

22.Maggio.2008 · Posted in attualità

“Le ottime relazioni economiche e politiche tra Italia e Tunisia vanno ulteriormente migliorate”, lo ha detto il console della Tunisia, Torjemane Mohamed Imed, al termine di un incontro con gli imprenditori calabresi a Reggio Calabria.

Commenti disabilitati su “Rafforzare le relazioni con l’Italia”-Torjemane Tags: ,

Uganda: Rose Lwakataka, personalità sportiva di aprile

19.Maggio.2008 · Posted in sports

In un’intervista di Veronica Kagona pubblicata su AllAfrica.com, Rose Lwakataka, personalità sportiva di aprile per l’associazione stampa sportiva dell’Uganda (USPA), Ponsiano Lwakataka ha detto che le donne possono eccellere in sport dominati dagli uomini come le gare automobilistiche.

Lwakataka sottolinea inoltre come riesce a conciliare il successo nelle competizioni sportive con la famiglia e le sue altre carriere professionali. (altro…)

Egitto: Hamza non giocherà la champions africana

06.Aprile.2008 · Posted in sports

Gamal Hamza non potrà giocare la champions league africana (CAF-Champions League) a causa di un problema al tallone che lo ha già costretto in panchina prima di una partita contro la squadra Al-Gaish.

Nonostante la cattiva notizia, la squadra di Hamza è stata galvanizzata dal fatto che Amr Zaki si è ripreso dopo l’infortunio al ginocchio e sarà presente al prossimo incontro per guidare l’attacco.

L’assistente dell’allenatore, Mohamed Helmi, ha detto che l’atmosfera della squadra è buona.

“Ogni giocatore è fiducioso che la squadra rientrerà tra le ultime 16 squadre”, ha detto l’assistente a FilGoal.com. “I giocatori – ha aggiunto – continuano a lavorare duramente”.

Zamalek è balzata al secondo posto della Egyptian League dopo aver battuto Al-Gaish per 2-1, nonostante il goal subito all’inizio del match.

Zamalek squadra:

portieri:  Mohamed Abdul-Monsef, Abdul-Wahed Al-Sayed, Emad Al-Sayed

difensori:  Karim Zekri, Beshir Al-Tabie, Mahmoud Fathallah, Amr Safti, Ahmed Magdi, Ahmed Ghanem, Tarek Al-Sayed, Mohamed Abdullah

centrocampisti:  Mohamed Aboul-Ella, Hazem Emam, Mohamed Ibrahim, Mahmoud Abdul-Razeq ‘Shikabala’, Ahmed Abdul-Raouf

attaccanti: Amr Zaki, Mostafa Gaafar, Abdul-Halim Ali, Sherif Ashraf

Fonte: sports.filbalad.com

Commenti disabilitati su Egitto: Hamza non giocherà la champions africana Tags: ,

Uganda: tassi bassi sui prestiti ai contadini

06.Aprile.2008 · Posted in economia

Il presidente dell’Uganda, Yoweri Museveni, ha detto che il suo governo aiuterà i contadini meritevoli a ottenere prestiti bancari a tassi agevolati. Museveni ha aggiunto che il suo governo ha abbastanza fondi per sostenere i contadini seri.

I contadini, ha detto il presidente,  saranno aiutati ad ottenere prestiti bancari a bassi tassi d’interesse attraverso le cooperative di credito e risparmio locale (SACCOs – Savings and Credit Co-operative organizations).

 

(altro…)

Commenti disabilitati su Uganda: tassi bassi sui prestiti ai contadini Tags: , ,

Etiopia: accellerata la costruzione di pozzi d’acqua

06.Aprile.2008 · Posted in economia

In Etiopia la costruzione di pozzi d’acqua è stata accellerata. Lo ha annunciato il “Woreda Water resource development office”, l’ufficio per lo sviluppo delle risorse idriche della regione Woreda.

In particolare sono stati accellerati i lavori per la costruzione di 57 strutture di gestione dell’acqua nella zona Dangila Woreda.

I lavori riguardano delle zone particolarmente svantaggiate per l’assenza di acqua potabile, ha detto il responsabile Yohannes Wasihun all’ENA, l’agenzia stampa dell’Etiopia.

Queste operazioni sono finanziate dal programma della Banca Mondiale “Food for the Hungry” (cibo per gli affamati)  dal governo e coinvolge il pubblico.

Una volta finiti lavori, le strutture dovrebbero servire oltre 34 mila persone e incrementare la copertura idrica della regione dal 16 per cento al 39.

Fonte: AfricaNews.com, inizialmente pubblicato dall’agenzia ENA

Commenti disabilitati su Etiopia: accellerata la costruzione di pozzi d’acqua Tags: , ,

L’Africa sul grande schermo a Milano

06.Aprile.2008 · Posted in cultura

Si è svolto a Milano il Festival del cinema Africano, d’Asia e dell’America Latina. (altro…)

Commenti disabilitati su L’Africa sul grande schermo a Milano Tags: ,