La Nigeria guida l’Africa occidentale in internet

27.Novembre.2012 · Posted in attualità, tecnologia

Il settore dell’information technology e delle telecomunicazioni della Nigeria ha dato prova di una crescita enorme negli ultimi anni; tuttavia il paese deve superare innazitutto una serie di sfide industriali prima che il settore dia sfogo a tutto il suo potenziale. Una delle difficoltà più importanti è la mancanza di una stabile fornitura di energia elettrica; ciò nonostante i difetti dell’infrastruttura ICT devono essere affrontati. Resta il problema della pirateria del software che è molto forte nel paese, così come dimostrato da un recente studio; il valore commerciale del software sprovvisto di licenza installato nel 2011 ammona all’82% della pirateria, circa il doppio del dato globale del 42%.

Il governo nigeriano ha avviato una serie d’iniziative per rafforzare il settore dell’information and communications technology (ICT) all’interno dei propri confini. Questi sforzi comprendono dei programmi per ulteriori investimenti e collaborazioni per assistere il settore nell’affrontare le sfide che impediscono la crescita e lo sviluppo dell’ICT. Con l’arrivo di importanti cavi di accesso in Nigeria, la radicale innovazione sta contribuendo a migliorare l’infrastruttura ICT e sta colmando il divario digitale. La fibra ottica sottomarina lunga 14.000, chiamata West African Cable System (WACS), ha una capacità di 5,12 terabytes al secondo (TBps), ed è entrata in funzione all’inizio di quest’anno.

Grazie alle promesse di crescita e sviluppo per tutto il settore dell’ICT in Africa occidentale, la Nigeria sembra guidare la crescita così come dimostrano i recenti dati sullo stato di internet. Il report mostra che la Nigeria ha superato il Sudafrica in termini di velocità di internet in meno di undici anni dopo aver riformato le reti e il mercato delle comunicazioni. Il report ha rivelato anche che la Nigeria ha una velocità media di connessione di 322kbps con un peak rate di 5674kbps; mentre il Sudafrica registra una velocità media più veloce a 496kbps, ma la velocità di punta del paese è solo la metà di quella della Nigeria a 2172kbps.

Grazie al sostegno del governo e ad un vivo interesse dei maggiori players del settore privato e all’outlook della Nigeria, il settore ICT dei paesi dell’Africa occidentale sembra promettente. Continuando a crescere, ci saranno opportunità d’investimenti importanti nelle aree dello sviluppo infrastrutturale, della ricerca e del training, così come della cyber-security.

La Nigeria ha fatto registrare un boom di 125 milioni di linee connesse prima della fine dell’ultimo trimestre del 2011 contribuendo a rendere il paese una delle economie che crescono più velocemente nel mondo. Questi eventi significativi comprendono il miglioramento della registrazione delle SIM card promosso dalla Nigerian Communications Commission, la registrazione elettronica della commissione nazionale elettorale indipendente, e l’introduzione della mobile money policy da parte della Banca centrale della Nigeria.

I mercati delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione in Africa occidentale stanno per essere rivoluzionati dalla rapida adozione di servizi basati su internet, dalle tecnologie wireless e dalla convergenza di tecnologie precedentemente separate tra cui il broadcasting, il computing e le comunicazioni.

L’IT Leaders West Africa Summit si focalizzerà sulle tante sfide che dovrà affrontare l’industria dell’Africa occidentale, impedendo alle imprese della macro regione di raggiungere gli standard internazionali delle nazioni del primo mondo. Il summit affronterà i principali problemi dell’ICT e le migliorie tecnologiche che avranno un impatto sull’impresa.

 

Fonte: comunicato stampa

 

 

Articolo interessante? Aiutaci a crescere con una donazione via Paypal o tramite Iban: IT97M36000032000CA005648709

Leave a Reply