Archive for the ‘punto di vista’ Category

“Li lasciamo morire di fame” – Jean Ziegler

20.Ottobre.2012 · Posted in punto di vista

Jean Ziegler era, fino a non molto tempo fa (2000-2008), lo Special Rapporteur delle Nazioni Unite per il diritto all’alimentazione, e di conseguenza, con una simile funzione, prestava servizio presso l’Advisory Committee dell’UN Human Rights Council. E’ anche un critico degli effetti del capitalismo globale sul mondo in via di sviluppo, soprattutto sull’Africa. Negli ultimi ...

Jean Ziegler era, fino a non molto tempo fa (2000-2008), lo Special Rapporteur delle Nazioni Unite per il diritto all’alimentazione, e di conseguenza, con una simile funzione, prestava servizio presso l’Advisory Committee dell’UN Human Rights Council. E’ anche un critico degli effetti del capitalismo globale sul mondo in via di sviluppo, soprattutto sull’Africa. Negli ultimi giorni  ha fatto il tour dei media per promuovere il suo nuovo libro, “Mass Destruction: The Geopolitics of Hunger” (il titolo francese) o “We Let Them Starve: The Mass Destruction in The Third World” (il titolo tedesco). Non esiste ancora una versione in inglese. Ziegler è un noto autore e politico svizzero — la sua scrittura è prolifica e a partire dalla sua prima pubblicazione (Sociology of the New Africa, 1964), contribuisce alla causa del mondo in via di sviluppo, contro l’imperialismo, il capitalismo e l’ingiustizia. (altro…)

L’Algeria cancella il debito di alcuni paesi africani

08.Agosto.2012 · Posted in attualità, punto di vista

Pensavano che uccidendo la guida della Libia avrebbero messo l’Africa in ginocchio. Errore !!! E’ da quando e’ morta la Guida della Libia che gli europei esultano per aver fermato i progetti guida della federazione africana. Cio’ che non sanno, e’ che siamo gia’ passati al piano B. E niente fermera’ l’Africa nel suo doloroso ...

Pensavano che uccidendo la guida della Libia avrebbero messo l’Africa in ginocchio. Errore !!!

E’ da quando e’ morta la Guida della Libia che gli europei esultano per aver fermato i progetti guida della federazione africana. Cio’ che non sanno, e’ che siamo gia’ passati al piano B. E niente fermera’ l’Africa nel suo doloroso cammino verso la liberta’.

L’Algeria aveva appena rifiutato un prestito al FMI per aiutare l’Unione Europea. Nella stessa settimana, annulla il debito di 10 paesi africani. Il peggior sordo e’ colui che non vuole sentire. Il messaggio e’ chiaro: e’ finito il tempo quando si dava l’osso agli africani per rosicchiarlo e si ripartiva con la patente dei generosi e dei piu’ buoni della terra. Adesso il lato dei buoni e’ cambiato.

L’Algeria annulla il debito di 10 paesi africani,

– senza avere bisogno di cambiare gli uomini al potere in quei paesi,

– senza aver bisogno di mettere degli algerini alla testa delle imprese di stato di quei paesi,

– senza voler obbligare quei paesi ad impiegare allenatori algerini per le squadre di calcio di quei paesi,

– senza aver bisogno di scaricare su quei paesi i suoi disoccupati riciclati in ONG sui temi piu’ stupidi … seguite il mio punto di vista.

I media menzogneri la qualificheranno come una colonizzazione algerina dell’Africa, ma preferisco di gran lunga una colonizzazione da parte di un altro paese africano, poiche’ quando la California o il Massachusetts
investe in Mississippi o nell”Arkansas, nessuno parla di colonizzazione. In ogni caso preparatevi a ricevere Hillary
Clinton nei prossimi mesi, cosi’ come la Cina, che fara’ il giro dell’Africa per spiegarvi quanto e’ pericolosa l’Algeria e che bisogna diffidarne. Il ridicolo viene dal fatto che in Africa non ci sono piu’ neanche i bambini della scuola materna che credono a simili legende.

JPP 8/8/2012

Leggete quest’articolo pubblicato dal piu’ importante quotidiano algerino El Watan : (altro…)

L’esperienza in Senegal di una ragazza italiana

29.Luglio.2012 · Posted in punto di vista, viaggi

La stagione delle piogge stenta ad arrivare. E così la vita scorre rallentata da questo pesante caldo umido che non trova il modo di scaricarsi. La città è sterminata, quando ci si trova chiusi tra la jungla di palazzi e case non si pensa che Dakar si affacci sul mare. Ma poi, quando si arriva ...

La stagione delle piogge stenta ad arrivare. E così la vita scorre rallentata da questo pesante caldo umido che non trova il modo di scaricarsi. La città è sterminata, quando ci si trova chiusi tra la jungla di palazzi e case non si pensa che Dakar si affacci sul mare. Ma poi, quando si arriva su una delle spiagge che circondano la grande capitale in espansione, la vista si allarga sull’Oceano per tornare subito dopo a riva e perdersi tra le miriadi di piroghe spiaggiate e piccoli baracchini improvvisati che offrono pesci grigliati e bibite più o meno fresche per chi vuole lasciarsi alle spalle il caos d’asfalto e polvere.

(altro…)

La Cina ama l’Africa

27.Giugno.2012 · Posted in punto di vista

Fonte: Michael Soi   ...

La Cina ama l’Africa di Michael Soi

Fonte: Michael Soi

 

Rio+20: “mancano responsabilità e partecipazione”

23.Giugno.2012 · Posted in punto di vista

Oggi [22-6-2012] si chiude, non senza polemiche, il vertice Onu sullo sviluppo sostenibile di Rio de Janeiro con 190 Paesi. Dopo vent’anni dal primo summit sulla Terra, che ha lasciato eredita’ importanti soprattutto sul clima, Rio+20 ha prodotto un testo che ha diviso la comunita’. ...

Oggi [22-6-2012] si chiude, non senza polemiche, il vertice Onu sullo sviluppo sostenibile di Rio de Janeiro con 190 Paesi. Dopo vent’anni dal primo summit sulla Terra, che ha lasciato eredita’ importanti soprattutto sul clima, Rio+20 ha prodotto un testo che ha diviso la comunita’. (altro…)

Trasferimento tecnologico in Africa: che fregatura !

20.Giugno.2012 · Posted in punto di vista

(Riassunto della lezione del 12 aprile 2012 di “Geostrategia africana” al master 2 presso l’Istituto superiore di management – ISMA a Douala, Camerun) Esiste un ambito in cui la propaganda occidentale eccelle in modo particolare nella manipolazione dell’opinione pubblica in Africa attraverso le sue ONG complici e i suoi governi. Si tratta dell’ambito inesistente e ...

(Riassunto della lezione del 12 aprile 2012 di “Geostrategia africana” al master 2 presso l’Istituto superiore di management – ISMA a Douala, Camerun)

Esiste un ambito in cui la propaganda occidentale eccelle in modo particolare nella manipolazione dell’opinione pubblica in Africa attraverso le sue ONG complici e i suoi governi. Si tratta dell’ambito inesistente e bugiardo del cosiddetto “trasferimento tecnologico”. Infatti bisogna ricordare che nella configurazione attuale del mondo e delle relazioni internazionali non esiste alcun trasferimento di tecnologia. Ciò si verifica per diversi motivi:

(altro…)

La crisi in Siria vista da un giovane africano

18.Giugno.2012 · Posted in punto di vista

COME INTERPRETARE LA REAZIONE DELLA CINA NELLE CRISI IN LIBIA ED IN SIRIA? di Djia Jude ...

COME INTERPRETARE LA REAZIONE DELLA CINA NELLE CRISI IN LIBIA ED IN SIRIA?

di Djia Jude (altro…)

Crisi debito europea: conseguenze per l’Africa

16.Giugno.2012 · Posted in economia, punto di vista

I report di una possibile serie incontrollata di defaults nella zona Euro, prima in Grecia, poi in Spagna e infine in Italia (e forse in Portogallo), ha fatto tremare i mercati finanziari. Gli scambi tra l’Europa, il Nord America e l’Asia sono stati dominati da un’estrema volatilità a causa dell’outlook sulle misure messe in campo ...

I report di una possibile serie incontrollata di defaults nella zona Euro, prima in Grecia, poi in Spagna e infine in Italia (e forse in Portogallo), ha fatto tremare i mercati finanziari. Gli scambi tra l’Europa, il Nord America e l’Asia sono stati dominati da un’estrema volatilità a causa dell’outlook sulle misure messe in campo per il debito pubblico dei paesi europei. Nel frattempo la Grecia sarà chiamata alla elezioni questa domenica [17 giugno 2012] per scegliere tra un partito di estrema sinistra che afferma di cancellare l’accordo multilaterale sul debito e un partito di centro-destra che sostiene di rispettare quell’accordo nonostante l’impopolarità di cui gode in Grecia.

(altro…)

Mamme tunisine ancora in cerca di figli dispersi

30.Maggio.2012 · Posted in attualità, extrafrica, politica, punto di vista

Ieri ho letto quest’articolo interessante che aggiorna sulle politiche migratorie e la ricerca dei loro figli e dei loro parenti da parte delle mamme tunisine. ...

Ieri ho letto quest’articolo interessante che aggiorna sulle politiche migratorie e la ricerca dei loro figli e dei loro parenti da parte delle mamme tunisine. (altro…)

Riapre il palermitano palazzo Branciforte

18.Maggio.2012 · Posted in extrafrica, punto di vista, varie

E’ stato presentato oggi alla stampa il restaurato palazzo Branciforte, uno dei palazzi storici più belli del capoluogo siciliano. ...

E’ stato presentato oggi alla stampa il restaurato palazzo Branciforte, uno dei palazzi storici più belli del capoluogo siciliano. (altro…)