Archive for the ‘punto di vista’ Category

Ma Salvini in Ghana cosa ci è andato a fare ?

17.novembre.2018 · Posted in punto di vista

Condividendone in pieno il contenuto, riprendiamo questo articolo di Gianni Ballarini per Nigrizia. Chissà se lo stratega della tensione comunicativa sarà ...

Condividendone in pieno il contenuto, riprendiamo questo articolo di Gianni Ballarini per Nigrizia.

Chissà se lo stratega della tensione comunicativa sarà (altro…)

SONO INDIGNATO: Alex Zanotelli

27.marzo.2018 · Posted in extrafrica, punto di vista

Leggiamo su Bocche Scucite e ripubblichiamo l’indignazione di Alex Zanotelli per quanto sta accadendo in Europa. “Sono indignato per quanto sta avvenendo sotto i nostri occhi verso i migranti, nell’indifferenza generale. Stiamo assistendo a gesti e a situazioni inaccettabili sia a livello giuridico, etico ed umano. ...

Leggiamo su Bocche Scucite e ripubblichiamo l’indignazione di Alex Zanotelli per quanto sta accadendo in Europa.

“Sono indignato per quanto sta avvenendo sotto i nostri occhi verso i migranti, nell’indifferenza generale. Stiamo assistendo a gesti e a situazioni inaccettabili sia a livello giuridico, etico ed umano. (altro…)

Giro: «Che fare con i migranti» (Il Foglio)

15.luglio.2017 · Posted in punto di vista

Per ottenere qualcosa in Europa serve fermezza ma anche tanta calma. Evitando il vittimismo Al direttore – Si dicono tante cose sulle migrazioni, molte impossibili, confuse, velleitarie. Partiamo da ciò che è certo: ogni decisione ...

Per ottenere qualcosa in Europa serve fermezza ma anche tanta calma. Evitando il vittimismo

Al direttore – Si dicono tante cose sulle migrazioni, molte impossibili, confuse, velleitarie. Partiamo da ciò che è certo: ogni decisione (altro…)

Diritti umani, repressione, cattive pratiche: quale modello di accoglienza?

30.giugno.2017 · Posted in extrafrica, punto di vista

Non è la prima volta che i migranti ospiti dell’Hotel Plaza di Villa San Giovanni inscenano una protesta nell’arco degli ultimi mesi. Del resto, la manifestazione del dissenso rispetto alle modalità e all’organizzazione della presenza dei migranti è ormai diffusa in Italia: protesta chi arriva nel nostro paese in seguito ai terribili viaggi sui barconi, ...

Non è la prima volta che i migranti ospiti dell’Hotel Plaza di Villa San Giovanni inscenano una protesta nell’arco degli ultimi mesi. Del resto, la manifestazione del dissenso rispetto alle modalità e all’organizzazione della presenza dei migranti è ormai diffusa in Italia: protesta chi arriva nel nostro paese in seguito ai terribili viaggi sui barconi, spesso successivi ai periodi di detenzione nelle infernali carceri libiche; protestano i cittadini italiani, sospesi tra le sirene razziste di organizzazioni che intendono speculare sulla paura dell’altro e sulla crisi economica ormai strutturale prodotta da decenni di neoliberismo e l’evidenza lampante che il modello di accoglienza oggi dominante – l’ammasso dei migranti in casermoni inabitabili – non funziona affatto.

(altro…)

Gentiloni: «L’Europa di Napolitano» (L’Unità)

01.giugno.2016 · Posted in punto di vista

Un coraggioso manifesto • dell’europeismo ai tempi delle semplificazioni populiste, delle spinte alla disgregazione e di una crisi senza precedenti del progetto europeo. È questo il libro di Giorgio Napolitano, “Europa, politica e passione”, che costruisce un ponte tra il passato, il presente e il futuro. Ripercorre le tappe principali del processo di integrazione europea ...

Un coraggioso manifesto • dell’europeismo ai tempi delle semplificazioni populiste, delle spinte alla disgregazione e di una crisi senza precedenti del progetto europeo.

È questo il libro di Giorgio Napolitano, “Europa, politica e passione”, che costruisce un ponte tra il passato, il presente e il futuro. Ripercorre le tappe principali del processo di integrazione europea e ricorda gli ideali e gli eventi che hanno ispirato, anche in Italia, l’Europa come passione politica .

Si sofferma poi sulla (altro…)

L’ITALIA DEVE CONFRONTARSI COL PROPRIO PASSATO 

15.maggio.2016 · Posted in punto di vista

Quest’articolo ci è stato inviato qualche giorno fa. È di Fasil Amdetsion, avvocato di origini etiopi, cresciuto tra Roma e New York. Questo suo scritto è stati pubblicato per la prima volta su diplomaticourier.com L’ITALIA DEVE CONFRONTARSI COL PROPRIO PASSATO PER TENERE LONTANA L’ESTREMA DESTRA   Si prevede che quest’anno l’aumento primaverile delle temperature renderà ...

Quest’articolo ci è stato inviato qualche giorno fa. È di Fasil Amdetsion, avvocato di origini etiopi, cresciuto tra Roma e New York. Questo suo scritto è stati pubblicato per la prima volta su diplomaticourier.com

L’ITALIA DEVE CONFRONTARSI COL PROPRIO PASSATO PER TENERE LONTANA L’ESTREMA DESTRA

 

Si prevede che quest’anno l’aumento primaverile delle temperature renderà più profonda la crisi europea dei rifugiati, portando ad un aumento significativo del numero di migranti tormentati che si avvicinano alle coste europee. L’Italia, con i suoi litorali lunghi e porosi, continua ad essere una delle nazioni più toccate dal fenomeno; 15.000 persone hanno cercato rifugio nella nazione negli ultimi tre mesi— un aumento del 43% rispetto allo scorso anno.

Così come avviene in tutta Europa, l’incremento dei (altro…)

Muri e fili spinati, la storia si ripete e vede nero

07.maggio.2016 · Posted in punto di vista

Papa Francesco continua a predicare solidarietà, accoglienza, integrazione. Il presidente Obama, in giro per l’Europa, elogia la politica tedesca per l’immigrazione, salvo trascurare il fatto che la più lunga e impenetrabile muraglia della storia recente è stata eretta dagli Usa al confine con il Messico. C’é differenza fra morire annegati nel Mediterraneo o di stenti ...

Papa Francesco continua a predicare solidarietà, accoglienza, integrazione. Il presidente Obama, in giro per l’Europa, elogia la politica tedesca per l’immigrazione, salvo trascurare il fatto che la più lunga e impenetrabile muraglia della storia recente è stata eretta dagli Usa al confine con il Messico. C’é differenza fra morire annegati nel Mediterraneo o di stenti nel deserto messicano? (altro…)

Quel naufragio abominevole di cui l’UE non parla

27.aprile.2016 · Posted in punto di vista

Dopo giorni di silenzio, prima l’ammissione dell’Unhcr, che parla di probabili 500 morti in mare al largo della Libia, poi uno dopo l’altro i racconti angoscianti dei 41 superstiti portati in salvo da un mercantile a Kalamata, in Grecia. “I trafficanti volevano trasferirci su una barca colma di persone che è affondata, ho perso davanti ...

Dopo giorni di silenzio, prima l’ammissione dell’Unhcr, che parla di probabili 500 morti in mare al largo della Libia, poi uno dopo l’altro i racconti angoscianti dei 41 superstiti portati in salvo da un mercantile a Kalamata, in Grecia.

“I trafficanti volevano trasferirci su una barca colma di persone che è affondata, ho perso davanti ai miei occhi moglie e figlia di 2 mesi”, racconta fra le lacrime un giovane etiope.

Ci sono almeno 500 persone (altro…)

Ci sono lati positivi nel colonialismo?

17.aprile.2016 · Posted in punto di vista

L’occupazione di terre e l’oppressione dei popoli non ha mai portato al loro sviluppo. Di Ahmad Al-Hinaki. Al-Hayat (09/04/2016). Traduzione e sintesi di Antonia Maria Cascone Dopo l’invasione dell’Iraq da parte degli americani, nel 2003, le opinioni di analisti politici, pensatori, religiosi, nazionalisti, giornalisti, giuristi e semplici cittadini si sono divise circa la legittimità di ...

L’occupazione di terre e l’oppressione dei popoli non ha mai portato al loro sviluppo.

Di Ahmad Al-Hinaki. Al-Hayat (09/04/2016). Traduzione e sintesi di Antonia Maria Cascone

Dopo l’invasione dell’Iraq da parte degli americani, nel 2003, le opinioni di analisti politici, pensatori, religiosi, nazionalisti, giornalisti, giuristi e semplici cittadini si sono divise circa la legittimità di questo attacco, le sue giustificazioni e la sua effettiva utilità. Tali divisioni si sono riversate sul mondo arabo, e hanno portato ad un totale rovesciamento dell’opinione pubblica, tanto che chi aborriva Saddam e la sua politica è passato dalla sua parte, e viceversa.

(altro…)

Il circolo vizioso infinito in cui si trova la Libia

16.aprile.2016 · Posted in punto di vista

Il paese fatica a trovare l’accordo sull’unità, mentre l’ISIS approfitta della situazione e si rafforza. ...

Il paese fatica a trovare l’accordo sull’unità, mentre l’ISIS approfitta della situazione e si rafforza.
(altro…)