Archive for the ‘cultura’ Category

FCA Verona: gli appuntamenti di domani 10-nov

09.Novembre.2015 · Posted in cultura

MARTEDI’  10 NOVEMBRE Viaggiatori&Migranti Cinema Teatro Camploy (via Cantarane 32, Verona) ore 18.00 e ore 21 Prosegue la sezione Viaggiatori&Migranti, le cui proiezioni andranno avanti per tutta la settimana al Cinema Teatro Camploy. Fino alla serata di giovedì, il pubblico potrà godere, ogni giorno, di due appuntamenti dedicati a tematiche legate all’immigrazione, uno alle ore ...

MARTEDI’  10 NOVEMBRE
Viaggiatori&Migranti
Cinema Teatro Camploy
(via Cantarane 32, Verona)
ore 18.00 e ore 21

Prosegue la sezione Viaggiatori&Migranti, le cui proiezioni andranno avanti per tutta la settimana al Cinema Teatro Camploy. Fino alla serata di giovedì, il pubblico potrà godere, ogni giorno, di due appuntamenti dedicati a tematiche legate all’immigrazione, uno alle ore 18 l’altro alle 21. Ad accompagnare il dibattito in sala, oltre ai registi ospiti, varie realtà associative locali e giornalisti impegnati sul tema, persone competenti che accompagneranno il dibattito, offrendo spunti di riflessione e approfondimento su un tema complesso qual è l’immigrazione e la sua gestione da parte del nostro Paese.

(altro…)

Il Ruanda abbraccia Stromae, nel nome del padre

07.Novembre.2015 · Posted in cultura

Un concerto-evento del cantante belga ha sigillato per sempre il suo amore per la terra del padre, morto nel genocidio del 1994 Il cantante belga Stromae ha terminato il tuor mondiale con un concerto che rimarrà nella storia. Davanti a ventimila persone in estasi, Stromae ha incantato Kigali, la capitale del Ruanda. Un concerto che è ...

Un concerto-evento del cantante belga ha sigillato per sempre il suo amore per la terra del padre, morto nel genocidio del 1994

stromae

Il cantante belga Stromae ha terminato il tuor mondiale con un concerto che rimarrà nella storia. Davanti a ventimila persone in estasi, Stromae ha incantato Kigali, la capitale del Ruanda. Un concerto che è stato prima di tutto riconciliazione con la storia: il padre di Paul Van Haver (questo il suo vero nome) è una delle centinaia di migliaia di vittime del genocidio del 1994. I biglietti del concerto, che sono stati venduti per circa 2,4 euro, sono finiti nel giro di pochissimo tempo e la performance è diventata virale nei social media, con migliaia di tweet da tutto il continente.

(altro…)

La Tunisia in musica dal 17 al 23 ottobre

18.Ottobre.2015 · Posted in cultura

Il Festival musicale Mûsîqât ritorna per il decimo anno e sempre nello scenario unico del palazzo Ennejma Ezzahra a Sidi Bou Said, in Tunisia. La missione del Festival sin dalla sua prima creazione è stata quella di far scoprire le espressioni musicali tradizionali, le creazioni artistiche più diverse e nuove ispirate alla tradizione di tutti i paesi ...

Il Festival musicale Mûsîqât ritorna per il decimo anno e sempre nello scenario unico del palazzo Ennejma Ezzahra a Sidi Bou Said, in Tunisia. La missione del Festival sin dalla sua prima creazione è stata quella di far scoprire le espressioni musicali tradizionali, le creazioni artistiche più diverse e nuove ispirate alla tradizione di tutti i paesi del mondo.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=rCWTK7bfaMc&w=500&h=281]

Il programma musicale di questa 10° edizione, che si terrà dal 17 al 23 ottobre 2015, comprende sette concerti che faranno viaggiare musicalmente gli appassionati per diversi paesi del mondo. L’inaugurazione avrà luogo con il Maqam iracheno, mirabilmente interpretato dalla cantante Farida Mohamed Ali e la chiusura, tutta tunisina, vedrà l’inimitabile Hedi Habbouba, uno dei rappresentanti iconici della musica Chaabi.

Fonte: arabpress.eu

Terra di tutti art festival: programma 9/10

08.Ottobre.2015 · Posted in cultura

Terra di Tutti Art Festival – Day 3 Cinema sociale e arti performative dal sud del mondo Venerdì 9 ottobre 2015 dalle 09.00 alle 00.30 I profughi siriani in Libano, lo stato di limbo di alcuni migranti confinati nei centri di accoglienza in Italia, essere omosessuali in un paese musulmano: questi alcuni dei temi della ...

Terra di Tutti Art Festival – Day 3 Cinema sociale e arti performative dal sud del mondo

Venerdì 9 ottobre 2015 dalle 09.00 alle 00.30
I profughi siriani in Libano, lo stato di limbo di alcuni migranti confinati nei centri di accoglienza in Italia, essere omosessuali in un paese musulmano: questi alcuni dei temi della terza giornata del Terra di Tutti Art Festival, come sempre tra film, documentari e arti performative!

Coming_of_Age-poster

(altro…)

Marocco: statue epoca romana a Rabat

29.Settembre.2015 · Posted in cultura

Rabat – Le statue in Marocco in epoca romana: prof di Siena ospite dell’Iic Emanuele Papi, professore ordinario di archeologia classica all’Università di Siena e di archeologia romana alla Scuola Archeologica Italiana di Atene, svolge missioni archeologiche in Grecia, Marocco ed Egitto. La sua esperienza sarà al centro dell’incontro, il 29 settembre, organizzato dall’Istituto italiano ...

Rabat – Le statue in Marocco in epoca romana: prof di Siena ospite dell’Iic
Emanuele Papi, professore ordinario di archeologia classica all’Università di Siena e di archeologia romana alla Scuola Archeologica Italiana di Atene, svolge missioni archeologiche in Grecia, Marocco ed Egitto.

La sua esperienza sarà al centro dell’incontro, il 29 settembre, organizzato dall’Istituto italiano di cultura di Rabat insieme all’Insap (altro…)

Sudan: aperto il nuovo centro lingua italiana

04.Settembre.2015 · Posted in cultura

Aperto presso l’Ambasciata Italiana a Khartoum il primo centro PLIDA in Sudan L’Ambasciata d’Italia a Khartoum (Sudan) e la Società Dante Alighieri, comunicano ufficialmente l’apertura di un Centro certificatore PLIDA per l’insegnamento della lingua italiana nella capitale sudanese. ...

Aperto presso l’Ambasciata Italiana a Khartoum il primo centro PLIDA in Sudan
L’Ambasciata d’Italia a Khartoum (Sudan) e la Società Dante Alighieri, comunicano ufficialmente l’apertura di un Centro certificatore PLIDA per l’insegnamento della lingua italiana nella capitale sudanese.
(altro…)

La Città Dadisé – Roma 1-6 settembre

26.Agosto.2015 · Posted in cultura, extrafrica

Il festival “La Città Dadisé. La Roma dei segni differenti” è realizzato con il sostegno di Roma Capitale ed è inserito nella programmazione dell’ESTATE ROMANA 2015. Da martedì 1 settembre a domenica 6 settembre 2015 (ore 17-23), il quartiere romano di Tor Sapienza “darà-di-sé” vivendo la festa dei segni differenti, tra musiche, parole e movimenti ...

Il festival “La Città Dadisé. La Roma dei segni differenti” è realizzato con il sostegno di Roma Capitale ed è inserito nella programmazione dell’ESTATE ROMANA 2015.

Da martedì 1 settembre a domenica 6 settembre 2015 (ore 17-23), il quartiere romano di Tor Sapienza “darà-di-sé” vivendo la festa dei segni differenti, tra musiche, parole e movimenti da tutte le latitudini. Ci si sposterà infatti da Napoli all’India passando per il Portogallo; dalla letteratura, all’arte, al teatro; dai gustosi rinfreschi alle danze notturne. E non solo…

locandina_La-Città-Dadisé-Estate-Romana-2015

L’IDEA – “La Città Dadisé” è una manifestazione di spettacolo dal vivo gratuita a carattere interdisciplinare, che fa parte (altro…)

I Rolling Stones dell’Africa

25.Agosto.2015 · Posted in cultura

Articolo di Silvia Di Cesare. Negli anni Settanta la loro musica veicolava messaggi di ribellione, esprimeva la frustrazione della gioventù di quegli anni.Con una miscela di musica sufi, berbera e araba i Nass El Ghiwane sono un pilastro della musica marocchina. Nati nel quartiere popolare Hay Mohammedi di Casablanca, ...

Articolo di Silvia Di Cesare.

imagesNegli anni Settanta la loro musica veicolava messaggi di ribellione, esprimeva la frustrazione della gioventù di quegli anni.Con una miscela di musica sufi, berbera e araba i Nass El Ghiwane sono un pilastro della musica marocchina.

Nati nel quartiere popolare Hay Mohammedi di Casablanca, (altro…)

“Habka”: il primo fumetto manga dalla Libia

24.Agosto.2015 · Posted in cultura

Artisti libici hanno lanciato il primo fumetto manga del Paese, ora disponibile a Bengasi e a Tripoli Di Mohammed al-Asfar.  Al-Araby Al-Jadeed (18/08/2015). Traduzione di Paola Conti. Il destino non ha concesso ai due giovani fumettisti libici Tawfik Bensaud e Sami Elkwafi di vedere il loro sogno divenire realtà. Gli estremisti li hanno uccisi entrambi mentre ...

Artisti libici hanno lanciato il primo fumetto manga del Paese, ora disponibile a Bengasi e a Tripoli

Di Mohammed al-Asfar.  Al-Araby Al-Jadeed (18/08/2015). Traduzione di Paola Conti.

fumetto Habka in 1 Il destino non ha concesso ai due giovani fumettisti libici Tawfik Bensaud e Sami Elkwafi di vedere il loro sogno divenire realtà. Gli estremisti li hanno uccisi entrambi mentre si preparavano a lanciare il primo giornaletto a fumetti del Paese che fonde stili tradizionali e manga giapponese.

Tuttavia, dopo il loro assassinio, gli amici dei due ragazzi Noureldin Elhonie, Mansor Duffani ed Ahmed al-Sharif hanno portato a termine il loro progetto e hanno lanciato il fumetto “Habka”.

Il primo numero, ben accolto tra i fan dei fumetti, contiene (altro…)

Firenze – Per una settimana cuore dell’Egittologia

22.Agosto.2015 · Posted in cultura

Da domenica per una settimana i maggiori esperti mondiali di Egittologia si ritroveranno a Firenze per l’undicesimo Congresso internazionale. Tra i relatori, c’e’ il direttore dell’Istituto italiano di cultura al Cairo, Paolo Sabbatini, che il 28 agosto, in sessione plenaria, interverra’ su “Egittologia e diplomazia: gli italiani e la creazione delle grandi collezioni”. Appuntamento fondamentale ...

Da domenica per una settimana i maggiori esperti mondiali di Egittologia si ritroveranno a Firenze per l’undicesimo Congresso internazionale. Tra i relatori, c’e’ il direttore dell’Istituto italiano di cultura al Cairo, Paolo Sabbatini, che il 28 agosto, in sessione plenaria, interverra’ su “Egittologia e diplomazia: gli italiani e la creazione delle grandi collezioni”.

Appuntamento fondamentale per la ricerca egittologica internazionale

Il Congresso rappresenta l’appuntamento fondamentale per la ricerca egittologica internazionale: tra i partecipanti, i maggiori esperti del settore aderenti alla IAE – International (altro…)