Archive for the ‘attualità’ Category

Visita in Algeria del Sottosegretario agli Esteri Enzo Amendola

25.marzo.2016 · Posted in attualità

Ieri e oggi il Sottosegretario agli Esteri, Enzo Amendola, ha effettuato una visita in Algeria. ...

Ieri e oggi il Sottosegretario agli Esteri, Enzo Amendola, ha effettuato una visita in Algeria. (altro…)

Sierra Leone: i dati di Medici con l’Africa Cuamm

23.marzo.2016 · Posted in attualità

Sierra Leone: Medici con l’Africa Cuamm presenta i dati delle buone pratiche per la lotta alla mortalità materna. La nuova sfida da vincere, dopo Ebola Resi noti a Freetown i dati della gestione delle complicanze ostetriche nel distretto di Pujehun: nel 2015 sono state trattate 720 emergenze ostetriche, contro le 205 del 2014; scende il ...

Sierra Leone: Medici con l’Africa Cuamm presenta i dati delle buone pratiche per la lotta alla mortalità materna. La nuova sfida da vincere, dopo Ebola

Resi noti a Freetown i dati della gestione delle complicanze ostetriche nel distretto di Pujehun: nel 2015 sono state trattate 720 emergenze ostetriche, contro le 205 del 2014; scende il tasso di mortalità materna delle emergenze ostetriche trattate: dal 17% del 2011 allo 0,89% del 2015; sale quello dei cesarei dallo 0,9% al 2,3%

(altro…)

Missione del Sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola in Tunisia

15.marzo.2016 · Posted in attualità

Il Sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola, ha oggi effettuato una missione in Tunisia, dove ha incontrato i Ministri dell’Interno,  dello Sviluppo e Cooperazione,  e dell’Agricoltura. La visita, che cade a pochi giorni dal primo anniversario dell’attentato al Museo del Bardo – alle cui vittime il Sottosegretrio ha reso omaggio – ha permesso di confermare il ...

Il Sottosegretario agli Esteri, Vincenzo Amendola, ha oggi effettuato una missione in Tunisia, dove ha incontrato i Ministri dell’Interno,  dello Sviluppo e Cooperazione,  e dell’Agricoltura. La visita, che cade a pochi giorni dal primo anniversario dell’attentato al Museo del Bardo – alle cui vittime il Sottosegretrio ha reso omaggio – ha permesso di confermare il deciso sostegno dell’Italia alla Tunisia in tutti i settori della cooperazione  bilaterale.

(altro…)

Università inglese di Sheffield chiede verità per Giulio Regeni

14.marzo.2016 · Posted in attualità

I dottorandi del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Sheffield esprimono pieno appoggio e solidarietà alla campagna internazionale lanciata da Amnesty International per chiedere verità e giustizia per l’omicidio di Giulio Regeni. Fonte: pressenza.com ...

I dottorandi del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Sheffield esprimono pieno appoggio e solidarietà alla campagna internazionale lanciata da Amnesty International per chiedere verità e giustizia per l’omicidio di Giulio Regeni.

foto-Regeni-Sheffield-500x281

Fonte: pressenza.com

Gentiloni: «Libia, non ci faremo trascinare in avventure inutili e pericolose» (l’Unità)

10.marzo.2016 · Posted in attualità

Le scelte del Governo in relazione alla crisi libica si sono intrecciate con la drammatica vicenda dei nostri connazionali sequestrati in Libia, che si è conclusa con la tragica morte di Salvatore Failla e di Fausto Piano, una vicenda che presenta ancora molti punti oscuri. Com’è noto, cominciò il 19 luglio alle 20,45, a sette ...

Le scelte del Governo in relazione alla crisi libica si sono intrecciate con la drammatica vicenda dei nostri connazionali sequestrati in Libia, che si è conclusa con la tragica morte di Salvatore Failla e di Fausto Piano, una vicenda che presenta ancora molti punti oscuri. Com’è noto, cominciò il 19 luglio alle 20,45, a sette chilometri dal complesso della Mellitah oil and gas, che è una joint venture tra ENI e la National oil corporation libica.

In quel momento, un gruppo di quattro connazionali composto da Salvatore Failla, Filippo Calcagno, Fausto Piano e Gino Pollicardo, impiegati presso la ditta Bonatti, provenienti a bordo di un minivan dal confine libico-tunisino di Ras Agedir, è stato raggiunto e fermato da due veicoli SUV. Dai SUV sono scesi uomini armati a volto coperto, alcuni dei quali avrebbero indossato uniformi di tipo militare. Questi hanno sequestrato i quattro lasciando sul posto l’autista libico, originario di Sabrata e lavorava da circa un anno per la ditta Bonatti. Non sono emersi elementi

(altro…)

Gentiloni riferisce sulla Libia in Senato

09.marzo.2016 · Posted in attualità

Il Ministro Gentiloni riferisce in Aula al Senato sulla situazione in Libia “Non possiamo che iniziare questa informativa con un messaggio comune di cordoglio e vicinanza alle famiglie” dei due italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Lo ha detto il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni mentre ...

Il Ministro Gentiloni riferisce in Aula al Senato sulla situazione in Libia

“Non possiamo che iniziare questa informativa con un messaggio comune di cordoglio e vicinanza alle famiglie” dei due italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Lo ha detto il Ministro degli Esteri Paolo Gentiloni mentre (altro…)

Libia: “evitiamo uno stato fallito”, Gentiloni

07.marzo.2016 · Posted in attualità

Gentiloni: «Per stabilizzare la Libia non servono guerre lampo» «Evitiamo uno Stato fallito alle porte di casa» E’ in contatto continuo con l’Unità di crisi sugli sviluppi della situazione a Sabrata e per il rientro dei due tecnici della Bonatti liberati venerdì. Sente su si sé tutto il peso e la responsabilità di queste ore misurando ...

Gentiloni: «Per stabilizzare la Libia non servono guerre lampo» «Evitiamo uno Stato fallito alle porte di casa»

E’ in contatto continuo con l’Unità di crisi sugli sviluppi della situazione a Sabrata e per il rientro dei due tecnici della Bonatti liberati venerdì. Sente su si sé tutto il peso e la responsabilità di queste ore misurando bene le parole e, più ancora, le decisioni che ci si attende da un Paese in prima fila come l’Italia nella lotta al terrorismo, nella crisi dei migranti e nella stabilizzazione della sponda Sud del Mediterraneo. Ma su un punto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, non sembra disposto a fare marcia indietro: non si può pensare di risolvere la crisi libica con una guerra lampo (una Blitzkrieg) e confondere le operazioni antiterrorismo con le missioni internazionali di stabilizzazione. »

Occorre evitare, insiste il responsabile della Farnesina, che la Libia «sprofondi nel caos dove possono proliferare episodi tragici come quelli che hanno coinvolto i nostri ostaggi».

Ministro, allora spieghiamo perché la scelta politico diplomatica resta oggi l’unica possibile.
Deve essere chiaro che (altro…)

Libia: confermata la liberazione di Calcagno e Pollicardo

04.marzo.2016 · Posted in attualità

La Farnesina conferma che i due italiani rapiti in Libia a luglio, Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, tecnici della ditta Bonatti, non sono più nelle mani dei loro rapitori, si trovano ora sotto la tutela del Consiglio militare di Sabrata e sono in buona salute. Fonte: esteri.it  ...

La Farnesina conferma che i due italiani rapiti in Libia a luglio, Filippo Calcagno e Gino Pollicardo, tecnici della ditta Bonatti, non sono più nelle mani dei loro rapitori, si trovano ora sotto la tutela del Consiglio militare di Sabrata e sono in buona salute.
Fonte: esteri.it 

Caso Regeni. Ricezione di materiali investigativi da parte delle Autorità egiziane

03.marzo.2016 · Posted in attualità

L’Ambasciata italiana al Cairo ha ricevuto oggi pomeriggio una nota verbale con la quale il Ministero degli Esteri egiziano ha trasmesso alcuni dei materiali investigativi richiesti nelle scorse settimane dal governo italiano attraverso canali diplomatici. ...

L’Ambasciata italiana al Cairo ha ricevuto oggi pomeriggio una nota verbale con la quale il Ministero degli Esteri egiziano ha trasmesso alcuni dei materiali investigativi richiesti nelle scorse settimane dal governo italiano attraverso canali diplomatici.

(altro…)

Libia: due connazionali forse uccisi in scontro armato

03.marzo.2016 · Posted in attualità

Relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabrata in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro italiani, dipendenti della società di costruzioni “Bonatti”, rapiti nel luglio 2015 e precisamente di ...

Relativamente alla diffusione di alcune immagini di vittime di sparatoria nella regione di Sabrata in Libia, apparentemente riconducibili a occidentali, la Farnesina informa che da tali immagini e tuttora in assenza della disponibilità dei corpi, potrebbe trattarsi di due dei quattro italiani, dipendenti della società di costruzioni “Bonatti”, rapiti nel luglio 2015 e precisamente di Fausto Piano e Salvatore Failla.

(altro…)